COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Fondazione Ariel, un SMS per i bambini con paralisi cerebrale

“Nessuno è disabile alla felicità”: questo il titolo della campagna di raccolta fondi con SMS e chiamata solidali lanciata da Fondazione Ariel, in favore dei bambini con paralisi cerebrale e disabilità neuromotorie. Dal 21 aprile al 12 giugno è possibile donare 2 euro, mandando un SMS al numero 45517 o chiamando da rete fissa. La donazione sosterrà il progetto “Anche la mia famiglia sorride”, giunto alla sua seconda edizione.

La nascita di un bambino con paralisi cerebrale coinvolge tutta la sua famiglia, che si trova di fronte alla necessità di affrontare una sfida complessa, che parte dall’accettazione della diagnosi, passa per una lunga serie di visite ed esami e arriva alla valutazione di interventi e cure.

Sono oltre 40.000 in tutta Italia le famiglie che si trovano ad affrontare questa situazione e dal 2003 al loro fianco c’è Fondazione Ariel, nata con l’obiettivo di sostenere i piccoli pazienti e i loro cari, anche grazie a servizi di accompagnamento, di formazione, di orientamento sui diritti, sulle risorse di cura e sulle occasioni che possono contribuire alla qualità di vita del paziente e dell’intero nucleo familiare. Perché avere un figlio con disabilità non deve voler dire rinunciare alla costruzione di un futuro sereno

 

 width=

 

Il progetto “Anche la mia famiglia sorride”

Il progetto punta ad aiutare queste famiglie con formazione medica e multidisciplinare sui bisogni dei bambini con disabilità, per accrescere le competenze di cura dei genitori e delle figure impegnate nella rete di assistenza, supporto psicologico per prevenire lo stress cronico e opportunità di sollievo e socializzazione, fondamentali per superare la condizione di fragilità e il rischio di esclusione sociale.

Tra settembre 2017 e giugno 2018 Fondazione Ariel organizzerà attività ludico-ricreative e di tempo libero dedicate, per almeno cento bambini con disabilità neuromotorie; incontri e laboratori esclusivi e in gruppo per almeno 70 fratelli e sorelle di bambini con disabilità; un ampliamento del servizio di sostegno psicologico alla famiglia (per almeno 50 coppie di genitori); otto seminari di sensibilizzazione e formazione, in aula e anche in diretta streaming così da raggiungere il maggior numero di famiglie, operatori e volontari.

Per ulteriori informazioni sulla Campagna e sull’attività della Fondazione clicca qui.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici