COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Eurosafe Imaging, premiata la Radiologia di Humanitas

Riconoscimento internazionale per la Radiologia di Humanitas, che ha recentemente ottenuto le 5 stelle nell’ambito di Eurosafe Imaging, programma europeo che certifica la qualità della diagnostica per immagini, valutando contestualmente l’impegno a ridurre il quantitativo di radiazioni.

GE Healthcare - Scanner Revolution EVO

La riduzione delle radiazioni in Humanitas

La Società Europea di Radiologia, grazie al programma Eurosafe Imaging, promuove l’adozione di criteri di qualità nella diagnostica per immagini, soprattutto dal punto di vista radioprotezionistico e quindi dosimetrico, con l’obiettivo di monitorare e gestire al meglio la dose di radiazioni erogata dalle apparecchiature radiologiche.

La Radiologia di Humanitas ha ottenuto 5 stelle nell’ambito del programma, collocandosi così tra i migliori dipartimenti radiologici europei in questo campo.

Diversi i parametri valutati dalla Società: adesione ai protocolli TAC, uso di sistemi che riducano la dose di radiazioni, audit per migliorare la qualità e adesione a protocolli pediatrici.

In Humanitas le apparecchiature per le indagini radiologiche sono dotate del software DoseWatch, in grado di raccogliere, monitorare e gestire al meglio la dose somministrata al paziente. L’adozione di questo software e la creazione di un dose team aziendale che si occupa regolarmente di dose management hanno contribuito a ridurre del 30% la dose somministrata ai pazienti.

“Grazie a DoseWatch, che in Humanitas è stato installato su un apparecchio radiologico tradizionale, su un mammografo, su EOS, su 3 Tac e una Pet Tac – commenta Giovanni Tosi, fisico di Humanitas – abbiamo ottimizzato i nostri protocolli confrontandoci con l’esperienza di altri Centri ospedalieri di eccellenza dotati del software, riuscendo a ridurre la dose fino al 30%”.

L’innovazione tecnologica va di pari passo con la qualità delle cure, nel rispetto delle disposizioni legislative. Anche la legge, infatti, pone l’attenzione sulla radioprotezione dei pazienti: vale il concetto inglese ALARA (“as low as reasonably achievable”) che impone di ottimizzare sempre e comunque la dose somministrata compatibilmente con la necessità di arrivare ad una diagnosi.

 

 

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici