COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Ecocolordoppler venoso arti inferiori: che cos’è e a cosa serve

L’ecocolordoppler venoso degli arti inferiori è un esame non invasivo che permette di visualizzare e studiare i vasi venosi delle gambe; mediante l’uso di ultrasuoni con applicazione della funzione Doppler e velocimetrica consente di ottenere immagini dettagliate della circolazione sanguigna venosa. Questo esame è indicato per individuare la presenza di eventuali patologie venose a carico degli arti inferiori e per determinare il trattamento più appropriato laddove necessario.

Ne parliamo con il dottor Athos Popovich, chirurgo vascolare presso l’IRCCS Istituto Clinico Humanitas di Rozzano.

Ecocolordoppler venoso agli arti inferiori: a cosa serve?

L’ecocolordoppler consente la visualizzazione di immagini ad alta definizione mediante un sistema ecografico associato all’effetto Doppler, un processo di elaborazione digitale dei flussi venosi nei vasi e la visualizzazione delle valvole, valutando la qualità del segnale trasmesso dalla circolazione sanguigna alla sonda ecografica.

L’esame mira a esplorare la pervietà delle vene, qualora ci possa essere un sospetto di trombosi venosa o superficiale. Inoltre, lo studio si concentra sulla misurazione della funzione valvolare delle vene, identificando la presenza di eventuali difetti di funzione valvolare, come il “reflusso”, e valutandone il grado di lesione, noto come insufficienza valvolare.

L’esame viene in genere richiesto in presenza di sintomi agli arti inferiori come:

Ecocolordoppler venoso alle gambe: come funziona l’esame

L’esame è volto allo studio del sistema venoso profondo e di quello superficiale. La valutazione del sistema venoso profondo e superficiale viene preferibilmente condotta con il paziente in piedi. 

L’esame viene realizzato come una normale ecografia, è veloce e non invasivo, senza controindicazioni e indolore. Utilizzando una sonda e dopo aver applicato un apposito gel, il medico esamina i vasi e le immagini così ottenute vengono visualizzate su un monitor. 

L’esame permette di osservare il flusso sanguigno in movimento, rappresentato attraverso una “scala di grigi” o a colori. Nello studio vascolare venoso, il colore blu convenzionalmente indica il flusso verso il cuore, mentre il rosso indica il senso opposto. 

La valutazione della patologia varicosa può essere studiata nei minimi dettagli e può già dare indicazioni sull’intervento correttivo più indicato (termoablazione, intervento tradizionale o legatura di vene perforanti).

Ecocolordoppler venoso arti inferiori

L’Ecocolordoppler venoso degli arti inferiori è un esame diagnostico non invasivo utilizzato per valutare il flusso sanguigno e rilevare eventuali anomalie nelle vene delle gambe, come trombosi o insufficienza venosa.

Specialista in Chirurgia Vascolare
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici