COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Dolore al petto: attacco di cuore o reflusso?

Non è sempre facile distinguere un forte bruciore di stomaco da un attacco di cuore. Diversi disturbi gastrointestinali infatti (come reflusso gastroesofageo, ulcere, spasmi muscolari a carico dell’esofago, pancreatite) possono causare dolore al petto e altri sintomi simili a quelli legati a un attacco di cuore o all’angina. Il bruciore di stomaco, inoltre, è uno dei sintomi con cui può presentarsi un attacco di cuore.

L’ambiguità dei sintomi è dovuta dalla mancanza di chiarezza del segnale sull’origine del dolore che i nervi del cuore e dello stomaco inviano al cervello.

Quali sono i sintomi del bruciore di stomaco?

Il bruciore di stomaco è una sensazione di fastidio o di dolore che dalla parte alta dell’addome sale verso il petto e spesso si manifesta dopo aver mangiato o dopo essersi sdraiati o chinati. Può accompagnarsi a un sapore amaro in bocca – dovuto agli acidi gastrici che risalgono l’esofago – e a fenomeni di rigurgito. Il bruciore di stomaco può presentarsi anche di notte, con disturbi del sonno e risvegli, soprattutto se non sono trascorse più di due ore tra la fine della cena e l’addormentamento.

Quali sono i sintomi dell’attacco di cuore?

L’attacco di cuore, nella maggior parte dei casi, si manifesta con improvviso dolore al petto e difficoltà a respirare. I sintomi però possono variare da persona a persona e anche il bruciore di stomaco può essere annoverato tra i segnali di un attacco di cuore. I sintomi caratteristici sono:

  • Sensazione di dolore, pressione o schiacciamento al petto o alle braccia, che può estendersi al collo, alla mascella e alla schiena.
  • Nausea, indigestione, dolore addominale e bruciore di stomaco.
  • Fiato corto
  • Stanchezza
  • Vertigini improvvise

Cosa fare se si avverte dolore al petto?

È bene recarsi in pronto soccorso qualora si avvertano un dolore al petto improvviso e opprimente, aumentata sudorazione, pallore e debolezza.

È sufficiente consultare il proprio medico di fronte a un fastidio al petto che tende a migliorare o a scomparire stando a riposo. Potrebbero comunque essere necessari esami di approfondimento per individuare eventuali problemi cardiaci.

Visite ed esami

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici