COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Dita a martello: le cause e i trattamenti

L’espressione dita a martello designa una deformità a carico delle falangi delle dita dei piedi. Nei soggetti colpiti, in prevalenza donne, le falangi tendono a curvare verso l’alto in corrispondenza dell’articolazione centrale. In base alla falange interessata, la deformità prende il nome di dito a martello, a maglio o ad artiglio. Il disturbo si manifesta con dolore mentre si cammina, presenza di calli e per l’aspetto delle falangi che assomigliano a un martello o a un artiglio.

Schermata 2016-04-08 alle 17.28.09

Quali sono le cause delle dita a martello?

Le cause all’origine di questa deformità possono essere diverse: predisposizione genetica, diabete, patologie di tipo articolare, neuromuscolari o circolatorie, traumi a carico delle dita dei piedi.

Anche la scelta delle scarpe incide sull’insorgenza di questo disturbo: tacchi troppo alti o punte troppo strette infatti possono costringere le dita dei piedi in posizioni innaturali, con conseguente dolore. Dallo sfregamento contro la scarpa poi può derivare la formazione di calli sulla superficie superiore o inferiore delle falangi.

 

Quali sono i trattamenti in caso di dita a martello?

Le dita a martello possono aver mantenuto la flessibilità oppure essere rigide. Se il dito è flessibile il percorso di cura può prevedere:

  • L’uso di calzature più appropriate.
  • L’adozione di tutori che aiutano a distendere il dito.
  • Esercizi specifici di stretching delle dita.

Qualora invece il dito abbia perso di flessibilità, si rende necessario l’intervento chirurgico, in day hospital e con anestesia locale. Il chirurgo procederà incidendo il tendine oppure rimuovendo una piccola porzione ossea, a seconda dei casi.

 

Clicca qui se vuoi richiedere una visita di chirurgia ortopedica.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici