COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

“Dietro le quinte” nella Notte dei Ricercatori: comunicare la ricerca in TV e sui giornali

Humanitas è tra i protagonisti della Notte dei Ricercatori, con una tavola rotonda dedicata all’importanza di comunicare al pubblico le scoperte della Scienza. Appuntamento al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, venerdì 27 settembre alle ore 19.30.

 

«Ogni scienziato ha contratto un debito nei confronti dei propri simili: presentare il frutto dei suoi studi nella forma più chiara, più semplice e più modesta possibile», parola di Karl Popper.
Ma gettare un ponte fra il sapere scientifico e la società non è sempre facile. Come comunicare al grande pubblico le scoperte della Ricerca senza creare false e facili illusioni? Come riuscire a coniugare rigore scientifico e sapore della notizia? E come tradurre in parole semplici ed immagini il linguaggio a volte troppo tecnico della Scienza?

 

E’ il tema della tavola rotonda “Dietro le quinte: comunicare la ricerca in TV e sui giornali”, che vede a confronto un ricercatore, un regista televisivo, un giornalista della carta stampata e un comunicatore di una charity. Protagonisti dell’incontro, che si terrà nella Sala Conte Biancamano del Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, saranno Marinos Kallikourdis, ricercatore di Fondazione Humanitas per la Ricerca impegnato nello studio del sistema immunitario; Rossella Li Vigni, regista della trasmissione RAI Superquark, Mario Pappagallo, giornalista medico-scientifico del Corriere della Sera e Nadia Bordoli, Responsabile della Comunicazione esterna di AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

 

La tavola rotonda fa parte delle iniziative dell’Open Night con cui il Museo della Scienza e della Tecnologia offre al pubblico – con un’apertura serale gratuita dalle 18 alle 24 – la possibilità di vivere in prima persona, in un’atmosfera di festa, l’avventura scientifica e tecnologica attraverso momenti di dialogo con i protagonisti del mondo della ricerca, attività nei laboratori interattivi, scoperta delle collezioni, musica dal vivo.
Più di 40 diversi eventi si svolgeranno negli spazi del Museo. I visitatori potranno incontrare ricercatori ed esperti e partecipare ad attività interattive su temi quali la genetica applicata alle indagini giudiziarie, l’uso delle biotecnologie in agricoltura, l’evoluzione della rete elettrica, l’influenza dei sensi sulle scelte alimentari, i materiali a memoria di forma, l’ingegneria per la prevenzione dei terremoti, l’intelligenza di gruppo, le nanotecnologie.

 

Per informazioni sull’open night: www.museoscienza.org/news/open_night2013

 

L’iniziativa è un evento collegato a MEETmeTONIGHT, declinazione lombarda della “Notte dei Ricercatori” promossa dalla Commissione europea, in programma ai Giardini Montanelli di via Palestro a Milano dalle ore 10 alle ore 24. MEETmeTONIGHT è promossa dal Politecnico di Milano, dall’Università degli Studi di Milano, dall’Università degli Studi di Milano-Bicocca e dal Comune di Milano unitamente a molteplici realtà universitarie e istituzionali.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici