COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

COVID-19: Il ruolo delle Terapie Intensive italiane

Dall’esplosione dell’emergenza Coronavirus, prima in Lombardia e poi in tutto il Paese, il ruolo dei reparti di Terapie intensive è diventato sempre più importante.

L’appello del professor Maurizio Cecconi, direttore del Dipartimento di Anestesia e Terapia Intensiva di Humanitas, è di rispettare le regole per evitare di sovraccaricare i reparti.

“Nelle terapie intensive italiane ci stiamo prendendo cura di moltissimi malati, questa epidemia di Coronavirus sta portando tante polmoniti che hanno bisogno di noi rianimatori per ventilare spesso e dare tempo ai malati di migliorare”, ha spiegato Cecconi.

“Stiamo facendo uno sforzo enorme, stiamo creando posti letto di terapia intensiva dove non c’erano. Stiamo lavorando tutti con turni veramente grandi, sacrificando la nostra vita privata, ma ci crediamo perché vogliamo salvare quante più vite possibili e stiamo dando terapia intensiva a tutti quelli che ne hanno bisogno. In queste terapie intensive per Covid-19 abbiamo dovuto mettere in atto regole di prevenzione molto importanti per proteggere dall’infezione altri malati, le nostre famiglie e noi stessi che siamo in prima linea”, ha chiarito il medico.

“Non possiamo far entrare familiari e amici in questi reparti, ma stiamo cercando di far capire il più possibile quanto affetto c’è intorno a loro quando si svegliano e anche noi siamo lì, per loro.

Una cosa però è chiara: se non abbattiamo il contagio di questi virus faremo molta fatica. Abbiamo bisogno del vostro aiuto. Tutti voi potete aiutarci: rispettate quello che è stato proposto dal governo. Sono regole dure, ma fatte con grande responsabilità e se le rispettate possiamo vincere questa lotta insieme”, ha concluso Cecconi.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici