COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

COVID-19: i pazienti diabetici possono vaccinarsi?

Diabete e iperglicemia sono patologie strettamente associate a modificazioni del sistema immunitario che, per questo motivo, possono riguardare anche la risposta anticorpale. In un momento in cui l’attenzione della popolazione e dei media è rivolta ai vaccini contro il virus SARS-CoV-2 e sulla campagna vaccinale, è importante che i pazienti affetti da diabete di tipo 1 e diabete di tipo 2 abbiano a disposizione tutte le informazioni necessarie per poter accedere alla vaccinazione contro COVID-19 in tutta tranquillità

Sussistono delle interferenze tra diabete e vaccinazioni? I pazienti affetti da queste patologie possono vaccinarsi oppure no? 

Ne parliamo con il dottor Marco Mirani, endocrinologo e referente del Servizio Diabetologia di Humanitas.

I pazienti diabetici possono vaccinarsi?

“I pazienti con diabete di tipo 1 e diabete di tipo 2 possono presentare una maggiore suscettibilità allo sviluppo di infezioni, in particolare coloro che presentano un controllo glicemico non adeguato, e l’infezione da SARS-CoV-2 può causare una polmonite da COVID-19 particolarmente severa nei pazienti diabetici. Quindi la prima raccomandazione per questi pazienti è quella di mantenere sempre un controllo glicemico adeguato in modo tale da prevenire l’evenienza di sviluppare delle infezioni. 

In ogni caso, gli studi sulle vaccinazioni comunemente in atto ci hanno mostrato che la risposta immunitaria che si ottiene è assolutamente idonea anche nei pazienti diabetici e che i vaccini li proteggono tanto quanto proteggono il resto della popolazione generale”, spiega il dottor Mirani. 

Iperglicemia e diabete possono influenzare la risposta immunitaria?

I pazienti diabetici appartengono a una categoria a rischio e presentano una maggiore probabilità di sviluppare una forma severa della patologia, con un maggior rischio di dover ricorrere a supporti di tipo ventilatorio. Il vaccino contro COVID-19 è efficace anche sulla popolazione diabetica o la loro risposta immunitaria è influenzata da iperglicemia e diabete?

“Per quanto riguarda le vaccinazioni anti-COVID-19 a oggi disponibili in Italia, è stato dimostrato che la risposta immunitaria dei pazienti diabetici che hanno partecipato ai trial clinici registrativi (ossia gli studi condotti per dimostrare l’efficacia e la sicurezza del vaccino) è assolutamente adeguata. Per cui i pazienti affetti da diabete di tipo 1 e diabete di tipo 2 non devono avere timore: la vaccinazione è assolutamente efficace anche per loro”, approfondisce lo specialista. 

Vaccini e terapie per il diabete: quali interferenze?

Parlando di terapie, vi è la possibilità che il vaccino possa andare a interferire con la terapia quotidiana dei pazienti diabetici e renderla meno efficace?

“Il meccanismo della risposta immunitaria che sta alla base della vaccinazione non ha alcuna relazione con i meccanismi di funzionamento dei farmaci antidiabetici, sia nel caso degli ipoglicemizzanti orali, sia nel caso dell’insulina. I pazienti diabetici non devono temere che la vaccinazione possa interferire con la loro terapia antidiabetica. Quello che, invece, potrebbero osservare all’indomani della vaccinazione, è un transitorio peggioramento della glicemia dovuto alla reazione infiammatoria innescata dal vaccino, che solo raramente richiede un adeguamento momentaneo della terapia”, continua il dottore. 

È possibile invece che, all’opposto, il vaccino possa essere reso meno efficace dalla terapia quotidiana del paziente diabetico?

“Non esiste alcuna evidenza che le attuali terapie anti-diabetiche (parliamo sempre di ipoglicemizzanti orali e insulina) possano interferire negativamente con l’efficacia del vaccino. L’appropriatezza della risposta anticorpale dei pazienti con diabete di tipo 1 e diabete di tipo 2 è stata dimostrata negli studi che hanno preceduto l’approvazione dei vaccini anti COVID-19. Non vi è dunque alcuna interferenza da parte della glicemia, né tantomeno nessuna interferenza indotta dai farmaci ipoglicemizzanti, che possa compromettere l’efficacia della vaccinazione”, spiega lo specialista.

Vaccinazione e reazioni avverse

Nei pazienti diabetici il vaccino anti COVID-19 potrebbe andare a peggiorare o aggravare nel tempo la loro patologia?

“La vaccinazione può comportare delle reazioni avverse molto comuni, che sono dovute alla normale risposta infiammatoria. I pazienti dopo la vaccinazione potrebbero avere qualche linea di febbre, dolori articolari e muscolari. Nell’ambito di questa normale risposta infiammatoria dell’organismo, si potrebbe osservare un lieve peggioramento dei valori glicemici, in genere transitorio e di lieve entità. Questo peggioramento può essere inoltre facilmente controllato con un transitorio adeguamento del dosaggio dei farmaci o, addirittura, non richiedere alcun adeguamento. I valori, in ogni caso, torneranno in breve tempo nella norma”, conclude il dottor Mirani.

Arrivano i nostri”: il primo podcast di Humanitas dedicato alla vaccinazione anti COVID-19

Humanitas ha realizzato “Arrivano i nostri”, una serie di podcast dedicati ai pazienti per prepararli alla campagna di vaccinazione nazionale anti COVID-19 rispondendo ai dubbi e alle paure grazie alla voce di medici e ricercatori.

Ascolta il podcast con il dottor Marco Mirani:

Ascolta “I pazienti diabetici possono vaccinarsi contro covid-19?” su Spreaker