COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Cosa fare se la gravidanza non arriva, il prof. Levi Setti a Pianeta Mamma

Oggi sempre più coppie fanno fatica ad avere figli. In una recente intervista a “Pianeta Mamma” il prof. Paolo Emanuele Levi Setti, Responsabile del Dipartimento di Ginecologia e Medicina della Riproduzione di Humanitas, ha spiegato quali sono le cause della difficoltà a ottenere una gravidanza e le tecniche esistenti per risolvere il problema.

Perché oggi è più difficile avere una gravidanza?

“Il motivo per cui oggi è forse più difficile rispetto a un tempo riuscire ad avere una gravidanza è il fatto che le coppie cercano di avere un figlio sempre più in là negli anni. Se dopo sei/dodici mesi, a seconda dell’età, di rapporti frequenti senza contraccettivo non si ha avuto successo, allora è opportuno chiedersi se c’è qualcosa che non funziona.”

 Quale strada si può percorrere per risolvere questo problema?

“Come prima cosa occorre procedere con degli accertamenti diagnostici, ossia degli esami del sangue e dello sperma, esami strumentali e, in alcuni casi, anche con procedure chirurgiche mini-invasive. Se tali accertamenti vengono effettuati in maniera specifica, chiara e specialistica, nell’arco di due mesi una coppia arriverà a comprendere la fonte del problema.

Giunti a una diagnosi delle cause che ostacolano la gravidanza, si possono proporre uno o più percorsi utilizzando tecniche differenti.

In una coppia giovane, la difficoltà riproduttiva è un problema relativamente piccolo; pertanto si è soliti ricorrere a procedure con un piccolissimo livello di invasività. In caso di coppie con problemi più importanti, invece, solo le tecniche maggiori, ossia quelle in vitro, sono in grado di fornire possibilità di riuscita.”

Guarda la video-intervista su Pianeta Mamma

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici