COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Cistite, i consigli di prevenzione

La cistite è un’infiammazione del basso tratto urinario e sebbene la si riconduca spesso a un disturbo femminile, può interessare anche gli uomini.

Alcuni accorgimenti possono essere utili per la prevenzione di questa infiammazione. I consigli del dottor Massimo Lazzeri, urologo in Humanitas.

Bere a sufficienza

Occorre bere in maniera adeguata, tenendo conto della perdita di liquidi che avviene attraverso la sudorazione e in base alla situazione stagionale.

Una buona idratazione prevede l’assunzione di almeno un litro e mezzo di acqua (di bottiglia) al giorno. Attenzione però agli eccessi che potrebbero determinare un sovraccarico della funzione vescicale, con il rischio di peggioramento dei sintomi.

Non trattenere la pipì

È bene svuotare la vescica nel momento in cui lo richiede, trattenere l’urina è un vero e proprio stress per la vescica. Quando si trattengono per molto tempo le urine e si supera il limite di elasticità della vescica, al momento di urinare è possibile non si riesca a eliminare tutto il contenuto vescicale. La parte che rimane all’interno dell’organo può rappresentare un fattore predisponente all’infezione.

Non trascurare l’igiene intima

L’igiene intima è importante, anche nel caso di rapporti sessuali. Le donne predisposte a fenomeni di infezione delle vie urinarie, devono assicurarsi un’ottima igiene prima e dopo il rapporto. È bene poi svuotare la vescica prima di un rapporto sessuale e anche subito dopo. Questi piccoli accorgimenti possono inoltre ridurre l’incidenza di un altro disturbo tipico delle pazienti che soffrono di cistite, ovvero la cistite post-coitale.

 

 

 

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici