COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Bruxismo: quali sono i sintomi?

Può capitare di svegliarsi con indolenzimento dei muscoli facciali, secchezza della fauci o fastidio alle orecchie. Queste sensazioni sono alcuni dei sintomi del bruxismo notturno.

Lo stress che viviamo ogni giorno nella nostra quotidianità e la sedentarietà possono portare a digrignare i denti, ovvero il movimento di sfregare l’arcata superiore contro quella inferiore, o serrarli involontariamente durante il sonno.

Alcune volte i sintomi sono evidenti, altre è il partner ad accorgersi della contrazione dei muscoli adibiti alla masticazione durante la notte. 

Per capire come riconoscere i sintomi del bruxismo ci siamo rivolti al Prof. Roberto Weinstein, Direttore Scientifico dell’Odontoiatria Humanitas. 

Bruxismo: le cause

Nella maggior parte dei casi il bruxismo è multifattoriale, ovvero non ha una sola causa scatenante, ma una coesistenza di più fattori, come ad esempio:

–   Disturbi del sonno;

–   stress, ansia e nervosismo;

–   disturbi dell’umore;

–   sedentarietà;

–   abuso di alcolici o fumo.

Capire le cause del proprio digrignamento o serramento dei denti permette di affrontare e curare questa condizione che può durare anche per anni se non trattata, e creare danni alla bocca e all’articolazione masticatoria.

I sintomi del bruxismo

I sintomi del bruxismo variano per intensità e tipologia di caso in caso. I sintomi sono correlati al tipo di sforzo a cui si sottopone il muscolo masticatorio, ovvero serramento o digrignamento dei denti.

I sintomi del bruxismo sono:

–   affaticamento dei muscoli masticatori e rigidità dell’articolazione della mandibola;

–   usura dello smalto dentale. La pressione costante esercitata dal serramento dei denti può generare l’assottigliamento dello smalto, che nei casi più gravi può arrivare fino alla rottura del dente;

–   usura dei denti che possono ridursi e diventare piatti e affilati;

–   dolore alle zone collegate all’articolazione masticatoria, come testa, orecchie e collo;

–   secchezza delle fauci.

Va da sé che il trattamento per il bruxismo va concordato col proprio professionista di fiducia e varia di caso in caso.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici