COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Asma, le terapie immunologiche tra le opzioni di cura

Grazie alla ricerca scientifica sono state messe a punto nuove terapie per la cura dell’asma; si tratta di terapie immunologiche, indicate per alcuni gruppi di pazienti. Facciamo il punto su questa patologia e sulle novità di cura con la dottoressa Francesca Puggioni, pneumologa di Humanitas.

Quali sono i sintomi dell’asma?

I sintomi dell’asma possono presentarsi in maniera differente da persona a persona. All’esordio possiamo avere tosse secca e stizzosa, con una mancanza di respiro successiva agli accessi di tosse. Può inoltre esserci un senso di costrizione al torace, un senso opprimente di mancanza di respiro continuo nell’arco della giornata, che peggiora sotto sforzo o sotto l’esposizione ad alcuni allergeni. Abbiamo poi le vere crisi di mancanza di respiro con fischi, sibili e fame d’aria che possono obbligare il paziente a recarsi in pronto soccorso.

 

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi deve essere effettuata da uno specialista allergologo o pneumologo presso un centro ospedaliero specializzato. Si basa sulla raccolta della storia del paziente e su test funzionali – come il test di broncodilatazione respiratoria e di broncocostrizione respiratoria – per valutare come funzionano i polmoni sotto determinati stimoli di broncodilatazione o di stimolazione irritante (test alla metacolina). Lo specialista è così in grado di diagnosticare l’asma e di valutarne la gravità e di individuare la terapia più opportuna in base alle caratteristiche del paziente.

 

Come si cura l’asma?

È disponibile un’ampia gamma di farmaci per la cura dell’asma. È importante però che il paziente curi dapprima eventuali comorbidità ove presenti (come allergia, reflusso gastroesofageo, ostruzione nasale e poliposi nasale): questo garantisce che non ci siano fattori interferenti che aggravano l’asma.

L’asma si cura con corticosteroide per via inalatoria, associato in determinati casi a broncodilatatori.

In alcuni casi selezionati, si possono offrire terapie immunologiche che colpiscono la cascata di infiammazione responsabile dei sintomi. Sono terapie disponibili solo nei centri ospedalieri specializzati, che vengono dosate sul paziente e che vengono offerte solo a gruppi ristretti di pazienti che presentano determinate caratteristiche.

L’asma è una malattia non guaribile ma perfettamente curabile e che se ben controllata da buone abitudini di vita e dal trattamento farmacologico, permette di condurre una vita assolutamente normale, sia in ambito lavorativo sia in ambito sportivo, anche a livello agonistico.

 

 

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici