Si è svolto a fine novembre il primo congresso organizzato da Humanitas University dal titolo: “Prevenzione e controllo delle infezioni in endoscopia digestiva”, diretto dal prof. Alessandro Repici, Responsabile di Endoscopia Digestiva in Humanitas e il dott. Michele Lagioia, Responsabile della Direzione Medico Sanitaria di Humanitas.

L’obiettivo dell’evento

L’evento formativo dedicato al tema della prevenzione delle infezioni in endoscopia digestiva con particolare riguardo alle attività di reprocessing e handling degli strumenti endoscopici, si pone l’obiettivo di sensibilizzare tutte le figure professionali sanitarie coinvolte: gli infermieri, i medici e i direttori sanitari e trasmettere questo messaggio verso altre strutture ospedaliere. Le procedure endoscopiche costituiscono un’operatività centrale presso ogni realtà sanitaria per l’impatto clinico, i volumi dell’attività, l’impegno di risorse e strutture, l’innovazione tecnologia e anche in termini di rischio clinico.
Da qui l’attenzione che questo progetto formativo riserva al tema per sollecitare l’attività costante di sorveglianza e verifica, “La prevenzione delle infezioni ospedaliere – ci racconta Elena Rossetti, Coordinatore infermieristico Endoscopia Digestiva – è molto importante anche in endoscopia. Oltre a tutte le azioni preventive generali che quotidianamente ogni operatore sanitario deve attuare per evitare la diffusione delle infezioni, come l’attenzione al lavaggio delle mani, la formazione del personale e una serie di altre attività tecniche specifiche, con questo evento abbiamo voluto focalizzare l’attenzione su tutto il percorso del trattamento dello strumento endoscopico, dal lavaggio all’alta disinfezione, al corretto stoccaggio ed infine al rispetto della corretta manutenzione. L’anno scorso Humanitas ha investito nella nostra sala lavaggio, rinnovando i locali e le attrezzature al fine di offrire al paziente un trattamento più sicuro. Per portare avanti questo importante argomento, con il Prof. Repici e il Dott. Lagioia, abbiamo deciso di dar vita al corso per coinvolgere tutti gli attori di questo processo.
Gli argomenti trattati sono stati molto ampi: dall’impatto delle infezioni alla gestione del rischio, dal rapporto tecnico UNI/TR 11662 alle linee guida europee ESGE al monitoraggio microbiologico, fino all’innovazione tecnologica nella lotta contro le infezioni ospedaliere.
In chiusura, una sessione interattiva con collegamento live dai locali nuovi di trattamento degli endoscopi del Servizio di Endoscopia di Humanitas”.