Si celebra domenica 24 settembre il World Cancer Research Day, una giornata promossa in Italia dall’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC), in collaborazione con AECC (Associazione spagnola contro il Cancro) e altre realtà internazionali impegnate nella ricerca in ambito oncologico.

L’iniziativa punta a sensibilizzare i cittadini su quanto sia importante il lavoro dei ricercatori, con l’obiettivo di aumentare la sopravvivenza e migliorare la qualità di vita dei pazienti.

Secondo l’International Agency for Research on Cancer entro il 2030 saranno oltre 21 milioni i nuovi casi di cancro diagnosticati ogni anno e circa 13 milioni di decessi. È dunque fondamentale sostenere e incoraggiare la ricerca e i ricercatori, al fine di compiere sempre più passi avanti nella lotta contro il cancro

 

La partecipazione di Humanitas

Anche Humanitas prende parte all’iniziativa: il professor Silvio Danese, la professoressa Michela Matteoli, il professor Arturo Chiti, la dottoressa Egesta Lopci e il dottor Sebastien Jaillon hanno infatti sottoscritto la World Declaration for Research on Cancer, con l’intento di promuovere la ricerca contro il cancro.

Per ulteriori infomazioni http://worldcancerresearchday.com/?lang=en