COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

La Tomografia Computerizzata

La TC è una metodica diagnostica per immagini entrata in funzione nel 1972. Utilizzando una complessa apparecchiatura a raggi X consente di ottenere, grazie all’ausilio della elaborazione al computer, immagini corporee secondo piani assiali e ricostruzioni multiplanari e virtuali.

“L’esame – spiega il dottor Romano Fabio Lutman, responsabile della Sezione di Tomografia Computerizzata dell’Unità Operativa di Radiologia di Humanitas, diretta dal dottor Giorgio Brambilla – è rapido (dura al massimo 5-10 minuti) e ben tollerato dal paziente. Spesso, per rendere più visibili le strutture anatomiche è necessario fare ricorso ad un ‘mezzo di contrasto’ a base di jodio, che viene somministrato al paziente per via orale e/o endovenosa”.

“La TC è una metodica di immagine ancora insostituibile nello studio del torace, e le nuove possibilità di elaborazione elettronica dell’immagine, ottenibili grazie alla tecnologia ‘spirale’ e ‘multislice’, offrono grandi prospettive nello studio tridimensionale dell’addome, del sistema vascolare e delle articolazioni. La velocità e la semplicità d’esecuzione degli esami TC pongono ai primi posti nella radiologia d’urgenza questa metodica, che costituisce anche un insostituibile supporto per procedure interventistiche ormai di routine, quali le biopsie percutanee viscerali ed i drenaggi di raccolte addominali e toraciche”.

“La TC offre poi la possibilità di ‘fondere’ le proprie immagini, ad elevatissima risoluzione spaziale, con quelle dotate di alta specificità provenienti dalla PET, amplificandone il valore diagnostico”.

I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici