COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225
Dott. Luciano Negri

Dott. Luciano Negri

Aiuto Andrologo del Fertility Center
Ginecologia e Medicina della riproduzione
Fa parte del Fertility Center
PRENOTA UNA VISITA
Specialità

Io in Humanitas

Unità operativa
Ginecologia e Medicina della riproduzione
Ruolo in Ospedale
Aiuto Andrologo del Fertility Center
Aree mediche di interesse

Infertilità maschile e patologie dell'apparato riproduttivo maschile. Diagnostica per immagini in andrologia (>8.000 indagini nel periodo 2002-2015). Chirurgia e microchirurgia delle azoospermie (ricanalizzazioni, TESE e micro-TESE: 1458 interventi). Chirurgia mini-invasiva e microchirurgica del varicocele (1073 interventi). Diagnosi precoce di tumori testicolari (>1.000 pazienti infertili in follow-up e 54 operati precocemente: una delle maggiori casistiche mondiali, citata dalla rivista Cancer, 2010). Esperto in sterilità nei pazienti oncologici, nei pazienti affetti da S. di Klinefelter, da rene policistico autosomico dominante e nelle forme da disfunzione sessuale (matrimonio bianco, mielolesioni). Ha una importante esperienza nelle infertilità secondarie a necrozoospermia e nei reiterati fallimenti ICSI da fattore maschile.


Aree di ricerca di interesse
Infertilità maschile, procreazione medicalmente assistita, neoplasia testicolare
Specializzazione
Andrologia
Ulteriori informazioni di interesse

Membro del European Society for Human Reproduction (ESHRE) dal 1995

Socio ordinario della Società Italiana di Fertilità e Sterilità

Socio del Italian Germ Cell Cancer Study Goup (IGG)

E’ stato membro del Gruppo di Studio e Aggiornamento Permanente sulla Azoospermia della Società Italiana di Andrologia

Area Medica
Ginecologia e Medicina della Riproduzione
Macro unità operativa
Department of Gynecology, Division of Gynecology and Reproductive Medicine Humanitas Fertility Center
Ulteriori informazioni di interesse
Clinica, diagnostica per immagini, chirurgia e microchirurgia dell\'apparato riproduttivo maschile

Esperienze professionali

1996 - 2001
Azienda Ospedaliera San Paolo - Milano, MILANO, Italia
Dirigente Medico di I livello del Servizio di Andrologia
1988 - 1992
Ospedale Valduce - Como, COMO, Italia
Penultimo Ruolo e Descrizione Attività
Assistente della II Divisione di Chirurgia ad Indirizzo Uro-Andrologico

Formazione

28/06/1988
Andrologia
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TORINO
04/04/1984
Laurea in Medicina e Chirurgia
UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO

Ruolo accademico

Nome Università / Ente
Università degli Studi di Pavia
Dal
dal 2008
al
al 2013
Ruolo
Professore a Contratto di Andrologia, Scuola di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia
Descrizione attività
Insegnamento Andrologia
Ruolo precedente
Visiting Professor in Andrologia, I Scuola di Specializzazione in Ostetricia e Ginaecologia, Università di Milano, dal 2001 al 2008

L'Ospedale

Ospedale policlinico alle porte di Milano con centri specializzati per la cura di cancro, malattie cardio-vascolari, neurologiche ed ortopediche.

La ricerca

Il centro di Ricerca di Humanitas è un punto di riferimento mondiale per le malattie legate al sistema immunitario, dal cancro all’artrite reumatoide.

L'Università

L’ospedale Humanitas e Fondazione Humanitas per la Ricerca sono promotori di Humanitas University, ateneo non statale riconosciuto dal Ministero dell'Istruzione.

In evidenza

1. Percorso clinici multidisciplinari

Presso i centri specialistici di Humanitas (Cancer center, Cardio Center, Neuro Center, Ortho Center, Fertility Center, Centro Oculistico), è regola la collaborazione multidisciplinare di tutti gli specialisti – che possono intervenire nel percorso di cura del nostro paziente.

2. Lean e miglioramento continuo

Mettere al centro la qualità per noi significa essere filosoficamente disponibili come professionisti a metterci in discussione e a migliorare, individuando ogni area di possibile cambiamento e imparando dalle nostre esperienze.

3. Gli indicatori per misurare la qualità

Qualità, per noi, significa confrontarci in maniera trasparente e oggettiva con i risultati del nostro lavoro, in un percorso di miglioramento continuo basato su un’attenta analisi dei dati.