COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Versamento pleurico

Il versamento pleurico è una condizione clinica caratterizzata dall'eccessivo accumulo di liquido all'interno della cavità pleurica.

La cavità pleurica è uno spazio sottilissimo compreso tra la pleura viscerale (la membrana sierosa che aderisce alla parete polmonare esterna e che si interpone, quindi, tra gli organi del mediastino e i polmoni internamente) e la pleura parietale (la membrana sierosa che riveste la cavità toracica dall'interno e la faccia superiore del diaframma interponendosi, quindi, tra la parete toracica osteo-muscolare e i polmoni esternamente).

Che cos'è il versamento pleurico?

Il liquido pleurico compreso tra la pleura viscerale e quella parietale permette a queste due membrane di scorrere l'una sull'altra durante gli atti respiratori ed evita che il polmone collassi (in condizioni fisiologiche la pressione all'interno del liquido pleurico è inferiore a quella ambientale proprio per impedire che questa condizione si verifichi). Il versamento pleurico rappresenta un inadeguato smaltimento (versamento pleurico di tipo trasudatizio) o una eccessiva produzione (versamento pleurico di tipo essudatizio) di questo liquido.
Il versamento può essere monolaterale o bilaterale; può occupare la grande cavità pleurica o essere localizzato in una parte circoscritta dello spazio pleurico.

Quali sono le cause del versamento pleurico?

Le cause che possono essere alla base del versamento pleurico sono diverse. Le tipologie di versamento pleurico che si possono sviluppare sono due: versamenti pleurici di tipo trasudatizio – o "trasudati" – e di tipo essudatizio – o "essudati".

Il versamento pleurico di tipo trasudatizio si forma a causa dell'alterazione di fattori (forze idrostatiche e oncotiche) che influenzano la formazione o il riassorbimento del liquido pleurico (le pleure in presenza di versamento trasudatizio sono sane). Tra questi:

  • iperidratazione,
  • l'ipertensione venosa polmonare
  • ipertensione venosa sistemica
  • cirrosi epatica
  • sindrome nefrosica

I versamenti pleurici di tipo essudatizio sono espressione di processi infettivi-infiammatori. Insorgono a causa dell'alterazione dei meccanismi responsabili della filtrazione e del riassorbimento del liquido pleurico. Tra le cause che possono esserne all'origine ci sono:

  • processi infettivi o infiammatori a carico del polmone
  • embolia polmonare
  • pancreatite acuta
  • neoplasie
  • artrite reumatoide
  • sindrome successiva a lesione cardiaca
  • pleuriti micotiche
  • ascesso sottodiaframmatico
  • esposizione all'asbesto

Quali sono i sintomi del versamento pleurico?

La sintomatologia che caratterizza il versamento pleurico varia in base alla quantità di liquido presente nella cavità pleurica e della velocità con cui questo si accumula. Tra i sintomi più frequenti ci sono:

  • dispnea (difficoltà a respirare)
  • dolore toracico
  • tosse

Come si previene il versamento pleurico?

Per quanto concerne la prevenzione della formazione di un versamento pleurico non si può, purtroppo, fare molto. Il mantenimento di uno stile di vita sano che si basi su un'alimentazione equilibrata e sullo svolgimento di una moderata attività fisica possono però comunque aiutare a mantenere l'organismo in salute. Ricordando di limitare al minimo il consumo di alcol e di non fumare.