COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Orticaria

L'orticaria è un'eruzione cutanea caratterizzata dalla comparsa di pomfi rossi o bianchi di varie dimensioni e che generalmente provocano prurito, fastidio o dolore.
Il meccanismo alla base dell'orticaria (spesso confusa con un eritema o un eczema) non è ancora del tutto chiaro. Può avere, infatti, diverse cause: allergiche, da contatto, sistemiche, vale a dire legate ad altre malattie, da stress psicofisico, da farmaco o nessuna di queste.
Tutte le manifestazioni di orticaria sono innescate dalla reazione di alcune cellule della pelle, i mastociti, che in certe condizioni rilasciano istamina, la sostanza che determina la dilatazione dei piccoli vasi sanguigni e la fuoriuscita del siero nel derma cioè la formazione dei pomfi.

Che cos'è l'orticaria?

L'orticaria è una condizione che si manifesta con la comparsa, perlopiù improvvisa, sulla pelle di pomfi, rilievi di varia dimensione, rossi o pallidi, solitamente molto pruriginosi. Generalmente l'orticaria ha una manifestazione superficiale, ma spesso si associa ad angioedema, caratterizzata dal gonfiore degli strati più profondi dell'epidermide e che può causare dolore. L'orticaria acuta dura meno di quattro settimane, ma può risolversi spontaneamente anche nell'arco di poche ore o di una giornata. L'orticaria cronica, invece, ha un andamento intermittente che si prolunga per mesi o anni.

Quali sono le cause dell'orticaria?

Il meccanismo alla base dell'orticaria non è del tutto chiaro. Si tratta dell’attivazione di molteplici meccanismi infiammatori che possono spegnersi spontaneamente (orticaria acuta) o auto mantenersi nel tempo ( orticaria cronica). Ad attivare i meccanismi infiammatori dell’orticaria sono di volta in volta cibi, farmaci, batteri, virus, malattie ma anche stress o depressione psichica.

Quali sono i sintomi dell’orticaria?

I sintomi dell'orticaria variano da persona a persona. Generalmente sono:

  • pomfi
  • prurito
  • dolore in sede di pomfo o di angioedema

Come prevenire l'orticaria?

Non esiste una prevenzione efficace  se non quella di evitare farmaci/cibi che in passato hanno causato orticaria.

Diagnosi 

La diagnosi clinica di orticaria è molto semplice e si basa sull’osservazione dei pomfi o sullo scatenamento di essi dopo confricazione della pelle (Dermografismo). Possono essere eseguite ricerche per escludere malattie concomitanti di natura infettiva, autoimmune o tumorale. Non sono invece utili i test allergologici.

Trattamenti

Spesso non è necessaria una terapia per l'orticaria, vista la spontanea scomparsa dei sintomi. L'assenza di pomfi, però, non sempre coincide con la guarigione dall'orticaria. In caso d’orticaria cronica, secondo il parere del medico, sono utili:

  • antistaminici orali
  • antileucotrienici
  • antiserotoninici
  • calcio antagonisti
  • varie combinazioni di questi