COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Lesioni epiteliali benigne

Le palpebre sono interessate da numerose lesioni che prendono origine dai vari strati dell'epidermide. Le forme più diffuse sono: il papilloma squamoso, la cheratosi seborroica, la cheratosi attinica, il corno cutaneo, il cheratoacantoma. Possono essere associate o meno a neoplasie benigne. Quindi occorre una stretta osservazione dell'origine e dello sviluppo delle lesioni.

Che cosa sono le lesioni epiteliali benigne?

Il papilloma squamoso è la lesione palpebrale benigna più frequente. Si può presentare come lesione singola o multipla localizzata in genere in prossimità del margine palpebrale.
La cheratosi seborroica, nota anche come verruca senile, è molto comune. Si presenta come squame singole o multiple grasse in genere peduncolate di colorito scuro.
La cheratosi attinica, detta anche cheratosi senile o cheratosi solare, è una lesione precancerosa che raramente si sviluppa al terzo superiore del volto. Colpisce in genere individui anziani, di pelle chiara e che con un'esposizione solare indiscriminata.
Il corno cutaneo evoluzione di lesioni sottostanti quali le cheratosi, il carcinoma basocellulare, il carcinoma squamocellulare e altri tumori dell'epidermide. Si presenta come un rilievo di cheratina addensata.
Il cheratoacantoma si presenta come un nodulo solitario. Cresce rapidamente nelle regioni esposte alla luce del viso. Si sviluppa nell'arco di settimane e generalmente scompare spontaneamente in circa 6 mesi lasciando una cicatrice.

Quali sono i sintomi delle lesioni epiteliali benigne?

Le lesioni epiteliali benigne sono abitualmente asintomatiche.

Diagnosi

La diagnosi delle lesioni begnigne richiede la visita oculistica.
Solo se si sospetta neoplasia maligna si associa imaging radiologico e consulto multidisciplinare.

Trattamenti

Il trattamento delle lesioni epiteliali benigne prevede la rimozione chirurgica e l'esame istologico.

Prevenzione

È necessario prevenire i rischi proteggendo adeguatamente il volto e gli occhi, riducendo l'esposizione ai raggi solari e sottoponendosi a visite specialistiche periodiche e tempestive.