COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Herpes Zoster (fuoco di Sant'Antonio)

L'Herpes Zoster è un virus che provoca una dolorosa eruzione cutanea anche conosciuta come fuoco di Sant'Antonio. Nella forma più comune si manifesta con una placca infiammatoria ricoperta di vescicole di forma allungata che interessa una emiparte del corpo. Si tratta dello stesso virus che provoca la varicella (varicella-zoster-virus). Questo virus ha la particolarità di restare inattivo nel tessuto nervoso riattivandosi anni dopo con le manifestazioni molto dolorose dell'Herpes Zoster.

Che cos'è l'Herpes Zoster?

L'Herpes Zoster Virus è un virus della famiglia degli Herpes virus. È responsabile della malattia chiamata Herpes Zoster o fuoco di Sant'Antonio. Lo stesso virus causa anche la varicella. Si calcola che circa il 90% della popolazione si ammali di varicella nella vita e il 10% di questi abbia una recidiva dell'infezione nella forma del fuoco di Sant'Antonio.

Quali sono le cause dell'Herpes Zoster?

L'Herpes Zoster è causato dal virus Varicella-Zoster. Generalmente, il sistema immunitario produce anticorpi sufficienti a bloccare la malattia, ma il virus può restare inattivo nel tessuto nervoso per anni o anche per tutta la vita. Si ritiene che la riattivazione sia legata a un abbassamento improvviso delle difese immunitarie, in concomitanza con periodi di forte stress psicofisico, di terapie farmacologiche di immunosoppressione (tipiche dei trapianti d'organo), chemio o radioterapiche, di malattie che colpiscono il sistema immunitario come l'HIV e in soggetti fragili con difese immunitarie deboli o compromesse come gli anziani.

Quali sono i sintomi dell'Herpes Zoster?

I sintomi dell'infezione da Herpes Zoster includono:

  • un'area cutanea di forma allungata eritematosa e ricoperta da vescicole come quelle della Varicella
  • dolore bruciante o lancinante
  • febbre
  • prurito
  • mal di testa
  • brividi
  • mal di stomaco
  • spossatezza

Come prevenire l'Herpes Zoster?

Non esistono misure di prevenzione contro l'infezione da Herpes Zoster e il fuoco di Sant'Antonio, che possono ricomparire anche a distanza di anni più volte. Trattandosi di un'infezione virale è però buona norma non avere contatti diretti con pazienti colpiti dall'infezione o con i loro indumenti.

Diagnosi

Per la diagnosi di infezione da Herpes Zoster è generalmente sufficiente l'ispezione visiva dell'eruzione cutanea durante la visita specialistica. Le caratteristiche e la localizzazione della manifestazione cutanea che interessa una sola metà del corpo si prestano a un'interpretazione abbastanza univoca.
Sono comunque disponibili degli esami di laboratorio. Il test più comune è un esame del sangue per la ricerca di anticorpi IgM specificamente legati alla presenza del varicella-zoster-virus (VZV).

Trattamenti

L'infezione da Herpes Zoster generalmente, come nel caso della varicella, guarisce spontaneamente. Tuttavia, considerata la fastidiosità dei disturbi o la concomitanza di malattie debilitanti si possono impiegare dei trattamenti locali e sistemici per ridurre i sintomi:

  • Antivirali: sono farmaci specifici che bloccano la replicazione virale e quindi riducono la proliferazione del virus e la durata della manifestazione, purtroppo non agiscono sul dolore che è causato da nevrite.
  • Antidolorifici e antinfiammatori che però agiscono poco sul dolore di questo disturbo.
  • Gel a base di Cloruro d'Alluminio che riduce il tempo di guarigione delle vescicole e riduce il prurito/dolore.