COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Diarrea del viaggiatore

Con la definizione "diarrea del viaggiatore" si fa riferimento a una sindrome caratterizzata da diarrea di variabile intensità che colpisce le persone in viaggio attraverso Paesi in cui le condizioni sanitarie sono precarie e in cui è possibile ingerire acqua o alimenti contaminati. È un evento molto comune: circa il 20-50% dei viaggiatori verso Paesi tropicali manifesta un episodio diarroico nel corso del soggiorno.

Che cos’è la diarrea del viaggiatore?

La diarrea del viaggiatore si caratterizza per scariche diarroiche che possono anche essere associate a vomito, crampi addominali e febbre. Può colpire le persone in viaggio attraverso Paesi in cui le condizioni sanitarie sono precarie e in cui è possibile ingerire acqua o alimenti contaminati. In genere i sintomi regrediscono in due o tre giorni e la guarigione avviene entro cinque giorni. In alcuni casi, tuttavia, il disturbo può protrarsi fino a 7-10 giorni.

Quali sono le cause della diarrea del viaggiatore?

Le cause possono essere diverse. La principale è il contatto con batteri, virus e parassiti soprattutto attraverso il consumo di acqua contaminata e cibi crudi o poco cotti. I principali microrganismi che provocano questo tipo di diarrea sono:

  • Batteri: Escherichia coli (ETEC); altri E. coli (enteroinvasivi, enteroadesivi); Shigella; Salmonella; Campylobacter; Vibrio parahaemolyticus; Aeromonas; Plesiomonas;
  • Protozoi: Giardia lamblia; Cryptosporidium parvum; Cyclospora cayetanensis; Entamoeba histolytica;
  • Virus: Rotavirus; Calicivirus; Enterovirus.

Anche lo stress del viaggio, il cambio di alimentazione, il clima e l'altitudine possono scatenare questo tipo di diarrea.

Quali sono i sintomi della diarrea del viaggiatore?

I sintomi si manifestano in genere nei primi giorni del soggiorno, ma possono insorgere in qualunque momento del viaggio e possono anche ripresentarsi. I sintomi di questo tipo di diarrea comprendono 3 o 4 evacuazioni di feci non formate nell'arco di 24 ore.

Come prevenire la diarrea del viaggiatore?

Attualmente non esiste un vaccino per prevenire la diarrea del viaggiatore.
Per ridurre al minimo il rischio di entrare in contatto con i microrganismi responsabili di questa diarrea è buona norma seguire alcune regole di igiene alimentare:

  • Mangiare solo cibi ben cotti; evitare frutta e verdura crude, carni crude o poco cotte e latticini.
  • Bere solo acqua e bibite servite in bottiglie confezionate; evitare l'acqua di rubinetto e cubetti di ghiaccio.
  • Usare l'acqua in bottiglia anche per lavarsi i denti.