COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Demenze vascolari

Le demenze vascolari sono condizioni caratterizzate da una diminuzione delle capacità cognitive associate a un ridotto flusso di sangue al cervello, che si trova così in una situazione di carenza di ossigeno e di nutrienti.

Che cosa sono le demenze vascolari?

Le demenze vascolari sono considerate la seconda causa più frequente di demenza dopo la malattia di Alzheimer. La loro caratteristica principale è la riduzione delle capacità cognitive, un problema che può comparire improvvisamente, ad esempio dopo un ictus, oppure manifestarsi gradualmente nel tempo, tendendo a peggiorare.

Quali sono le cause delle demenze vascolari?

Alla base delle demenze vascolari ci sono problemi nella circolazione del sangue nei vasi sanguigni presenti nel cervello che possono essere associati ad altre forme di demenza, incluso lo stesso Azheimer. Il principale fattore di rischio è l'invecchiamento, ma anche tutte le condizioni che aumentano il rischio cardiovascolare possono contribuire alla comparsa del problema.

Quali sono i sintomi delle demenze vascolari?

I sintomi possono variare molto a seconda del danno vascolare alla base della demenza e alle aree del cervello coinvolte. I problemi possono essere più ovvi quando sono la conseguenza di un ictus. In questo caso si può avere a che fare con confusione, perdita del senso dell'orientamento, problemi a parlare o a capire quello che viene detto e perdita della vista. In altri casi i sintomi possono comparire più lentamente con l'accumulo di danni a livello cerebrale, che possono alterare le capacità di giudizio, di pianificazione e attenzione, portare a pianti e risate incontrollate, compromettere le interazioni sociali e aumentare la difficoltà nel trovare le parole giuste da pronunciare.

Prevenzione

Controllando i fattori di rischio che possono compromettere la salute cardiovascolare è possibile proteggere anche il cervello. Per questo per prevenire le demenze vascolari è bene non fumare, tenere sotto controllo la pressione e i livelli di colesterolo e di zuccheri nel sangue, seguire una dieta sana ed equilibrata, garantirsi un esercizio fisico regolare, mantenere il peso nella norma e limitare il consumo di alcolici.

Diagnosi

La diagnosi delle demenze vascolari passa attraverso test della memoria e di ragionamento. Nel caso in cui questi test facessero sospettare la presenza di un problema potrebbero essere necessari approfondimenti come:

  • una visita neurologica per verificare i riflessi, l'equilibrio, i sensi e le capacità motorie e di coordinazione
  • analisi del sangue
  • analisi di imaging cerebrale, ad esempio RMN
  • per soggetti a rischio, screening per la depressione, malattia che potrebbe contribuire a mascherare i sintomi o accentuarli.

Trattamenti

Non esistono farmaci specifici contro le demenze vascolari, ma sembra che alcuni medicinali assunti in caso di Alzheimer possano essere utili ad alcuni pazienti affetti da queste condizioni. L'approccio migliore alla situazione può essere stabilito solo valutando attentamente il caso con i medici; in caso di ictus può ad esempio essere utile un'adeguata riabilitazione. Più in generale, tenere sotto controllo i fattori di rischio aiuta ad evitare il peggioramento dei sintomi.