COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Angiomi cavernosi

Gli angiomi cavernosi sono malformazioni venose, spesso di riscontro occasionale, correlate a sintomatologia epilettica o emorragica. Un angioma cavernoso può spesso andare incontro a piccoli sanguinamenti asintomatici rilevabili solo in risonanza magnetica. Il trattamento è microchirurgico.


Che cosa sono gli angiomi cavernosi?

Malformazioni venose, un agglomerato di vasi a basso flusso, spesso di riscontro occasionale, correlate a sintomatologia epilettica o emorragica. Interessano circa lo 0.5% della popolazione. La sede può essere cerebrale o spinale. Un angioma cavernoso può facilmente andare incontro a piccoli sanguinamenti asintomatici rilevabili solo in risonanza magnetica. La necessità di trattamento dipende dalla sintomatologia, dalla sede e dal controllo farmacologico nel caso di crisi epilettiche.
 

Quali sono le cause degli angiomi cavernosi?

Spesso sono patologie isolate quindi non correlate a una causa specifica. Si ipotizza una predisposizione genetica connessa anche a una certa ereditarietà. Talvolta possono essere in relazione anche con angiomatosi multiple.
 

Quali sono i sintomi degli angiomi cavernosi?

I sintomi sono correlati alla sede della lesione. In generale gli angiomi cavernosi si manifestano con crisi epilettiche o sanguinamento. Negli angiomi cavernosi profondi, del tronco encefalico o spinale si assiste a una sintomatologia della regione interessata anche per effetto massa dovuto all'incremento dimensionale dell'angioma da micro sanguinamenti eccentrici alla lesione.

Diagnosi

Gli angiomi cavernosi sono spesso diagnosticati come sospetto in TAC, ma l'esame principale rimane la RM.

Trattamenti

Il trattamento è microchirurgico. Nel caso degli angiomi cavernosi profondi, del tronco e spinali il discorso è da discutere caso per caso e generalmente non vengono trattati se non sintomatici.

Il trattamento microchirurgico consiste nell'asportazione della malformazione utilizzando ogni presidio tecnologico avanzato atto a ridurre al minimo i rischi operatori specialmente in zone del cervello "eloquenti o cosiddette "nobili" (parti ad altissima specializzazione come l'aerea della parola, il movimento etc).
Per ogni intervento vengono utilizzati:

  • Microscopio operatorio
  • Fluoroangiografia intraoperatoria
  • Monitoraggio Neurofisiologico intraoperatorio
  • Endoscopia 3D se necessaria
  • Microdoppler intraoperatorio


I rischi sono contenuti e dipendono dalla sede dell'angioma cavernoso.

Prevenzione

Non esistono linee guida, nel nostro centro il programma si esegue solo in parenti che abbiano avuto sintomaticità per angioma cavernoso e nei casi di angiomatosi multiple. Il controllo può essere eseguito mediante semplice Risonanza Magnetica senza contrasto.