COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Medrossiprogesterone

Il medrossiprogesterone è un farmaco progestinico. Agisce bloccando l’ispessimento della parete dell’utero e stimolando la produzione di ormoni da parte dello stesso utero.

 

A cosa serve il medrossiprogesterone?

Il medrossiprogesterone viene utilizzato in caso di problemi mestruali o sanguinamenti vaginali irregolari. Può inoltre essere impiegato per stimolare un normale ciclo mestruale nelle donne in cui il ciclo è scomparso da almeno 6 mesi ma non sono incinte e non stanno entrando in menopausa. Può infine essere utilizzato per prevenire un ispessimento eccessivo della parete dell’utero e ridurre il rischio di tumore in pazienti in terapia con estrogeni.

 

Come si assume il medrossiprogesterone?

Il medrossiprogesterone si assume sotto forma di compresse, in genere 1 volta al giorno e solo in alcuni giorni del mese.

 

Effetti collaterali del medrossiprogesterone

Fra i possibili effetti collaterali del medrossiprogesterone sono inclusi:

È bene contattare subito un medico nel caso in cui l’assunzione del farmaco scateni:

 

Controindicazioni o avvertenze del medrossiprogesterone

Prima di assumere medrossiprogesterone è bene informare il medico:

  • di allergie al principio attivo, a qualsiasi altro farmaco o al mais
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare l’aminoglutetimide
  • se si soffre (o se si ha sofferto) di tumori al seno o agli organi femminili, di sanguinamenti vaginali anomali, di un aborto mancato, di trombi, di ictus o mini-ictus, di convulsioni, di emicrania, di depressione, di asma, di diabete o di patologie cardiache, renali o epatiche
  • in caso di gravidanza o allattamento

È inoltre bene informare chirurghi e dentisti del fatto che si sta assumendo medrossiprogesterone.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici