COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Cimetidina

La Cimetidina è utilizzata in tutti quei casi in cui risulta utile una diminuzione della secrezione acida gastrica (ulcera duodenale, ulcera gastrica, esofagiti, duodeniti, gastriti).

Come si assume la Cimetidina?

La Cimetidina viene somministrata perlopiù per via orale, ma in caso di necessità può essere somministrata per via iniettabile sotto stretto controllo medico.

Effetti collaterali e avvertenze

Il trattamento a base di Cimetidina risulta generalmente ben tollerato. Possono però insorgere alcuni disturbi, tra i più comuni ci sono mal di testa, vertigini, confusione mentale, sonnolenza.
I disturbi che invece possono insorgere più raramente sono diarrea, orticaria, riduzione del desiderio sessuale, ingrossamento del seno (ginecomastia), impotenza (più rari).

Durante la terapia a base di Cimetidina è bene non fumare, dal momento che il fumo riduce l'efficacia di questo farmaco. È bene prestare attenzione all'eventuale riduzione della prontezza dei riflessi che potrebbe insorgere in seguito all'assunzione di questo principio attivo.
Particolare attenzione deve essere prestata ai soggetti con disfunzioni epatiche e/o renali.
Poiché la Cimetidina è in grado di penetrare il filtro placentare e di accumularsi nel latte materno, pur in assenza di studi su donne in gravidanza e in allattamento è sconsigliabile fare uso di questa sostanza in questi due periodi di vita della donna.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici