COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio ha la capacità, una volta assunto, di rendere alcaline - cioè basiche - le urine e altri liquidi corporei. Ha dunque la capacità di neutralizzare gli acidi: per questo viene utilizzato a livello farmacologico in presenza di bruciori di stomaco, gastriti, ulcere peptiche e tutte le volte in cui si renda necessario alcalinizzare le urine (o altri liquidi corporei). Nel caso di intossicazione da farmaci, poi, il bicarbonato di sodio - sempre grazie all'alcalinizzazione delle urine - ne inibisce il riassorbimento renale, favorendone l'escrezione. Infine il suo utilizzo può servire - sempre grazie all'alcalinizzazione delle urine - per prevenire la formazione di calcoli renali di acido urico.

A cosa serve il bicarbonato di sodio?

Il bicarbonato di sodio (formula chimica NaHCO3) è un farmaco che trova impiego nel trattamento di molteplici patologie come l'acidosi lattica, l'acidosi metabolica, le aritmie ventricolari, lo shock indotto da farmaci e come antiacido nelle pirosi gastriche. Può essere inoltre utilizzato nel trattamento degli stati di intossicazioni da barbiturici, salicilati e alcool metilico, oltre che nelle sindromi emolitiche, nelle sindromi rabdomiolitiche e nelle iperuricemie. Ha inoltre la capacità di contrastare l'iperkaliemia.

Come si assume il bicarbonato di sodio?

Il bicarbonato di sodio può essere assunto per via orale sotto forma di compresse o di granulato disciolto in acqua, o mediante iniezioni (via endovenosa).

Effetti collaterali del bicarbonato di sodio

Diversi sono gli effetti collaterali riconosciuti ascrivibili all'utilizzo del bicarbonato di sodio, nonostante - soprattutto come rimedio per l'acidità gastrica - venga utilizzato molto diffusamente. È dunque sempre bene rivolgersi al medico per avere un preventivo consenso prima di assumere il bicarbonato di sodio, soprattutto se si è in presenza di malattie in atto o in caso di terapie farmacologiche concomitanti.
Tra gli effetti avversi più comuni ci sono:

Controindicazioni e avvertenze del bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio non dovrebbe essere utilizzato in pazienti con scompenso cardiaco congestizio, in pazienti con insufficienza renale grave, in soggetti con pressione alta e in pazienti in trattamento con farmaci corticosteroidei o corticotropinici. In caso di gravidanza e allattamento chiedere consiglio al medico.