COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Sotalolo

Il sotalolo viene somministrato in presenza di alcune anomalie del battito cardiaco (come la fibrillazione atriale) per mantenere una frequenza regolare.

Che cos'è il Sotalolo?

Il sotalolo è un antiaritmico. Agisce promuovendo il mantenimento della regolarità del battito cardiaco.

Come si assume il Sotalolo?

Il sotalolo si somministra per via orale (in genere sotto forma di compresse o soluzione) o mediante iniezioni direttamente in vena.

Effetti collaterali del Sotalolo

Il sotalolo può portare a un prolungamento dell'intervallo QT; il rischio di eventuali gravi irregolarità del battito cardiaco è maggiore nelle donne. Inoltre può influenzare i risultati di alcune analisi di laboratorio e i livelli di zuccheri nel sangue e mascherare i sintomi di ipoglicemia in chi soffre di diabete e quelli dell'ipertiroidismo.
Fra gli altri suoi possibili effetti collaterali sono inclusi:

È importante contattare subito un medico in caso di:

Complicazioni e avvertenze

Il trattamento con sotalolo non è adatto a tutte le anomalie del battito cardiaco; oltre ad alcuni problemi cardiaci anche altre condizioni – come bassi livelli di potassio o magnesio, gravi disturbi renali, asma o altri problemi respiratori ed essere portatori di pacemaker – possono controindicare l'assunzione del farmaco. Inoltre il sotalolo non deve essere assunto insieme ad altri antiaritmici, agli antidepressivi triciclici o a qualsiasi medicinale che aumenta il rischio di prolungamento dell'intervallo QT.
In caso di trattamento con antiacidi contenenti alluminio o magnesio è necessario assumerli almeno 2 ore prima o dopo il sotalolo.

L'assunzione di sotalolo può compromettere le capacità di guidare o di manovrare macchinari pericolosi, soprattutto se concomitante a quella di alcolici o di altri farmaci. Inoltre l'alcol, il caldo, l'attività fisica e la febbre possono aumentare il rischio di capogiri e svenimenti associati al trattamento, soprattutto al mattino quando ci si alza dal letto.

Prima di assumere il farmaco è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, ad altri medicinali, ad alimenti o a qualsiasi altra sostanza
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare altri antiaritmici, calcio antagonisti, clonidina, digossina, diuretici, guanetidina, reserpina, macrolidi, ketolidi, fenotiazine, chinoloni, antidepressivi triciclici, beta agonisti, epinefrina, insulina e altri medicinali contro il diabete
  • se si ha assunto recentemente un antiaritmico
  • se si soffre (o si ha sofferto) di altri disturbi cardiaci, problemi respiratori o polmonari, ipertiroidismo, disturbi renali, diabete, problemi nel flusso del sangue, negli elettroliti presenti al suo interno (ad esempio potassio o magnesio) o nei livelli di acidi o basi nell'organismo, pressione bassa, ipoglicemia e tumori al surrene
  • in caso di intervento chirurgico programmato
  • in caso di gravidanza o allattamento

È necessario informare medici, chirurghi e dentisti dell'assunzione di sotalolo.

L'assunzione del farmaco non deve essere mai interrotta senza il consenso del medico.