COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Propranololo

Il Propranololo è utilizzato nel trattamento dei tremori, dell'angina, dell'ipertensione, delle anomalie del ritmo cardiaco e di altri problemi cardiovascolari.

Trova inoltre impiego nel trattamento e nella prevenzione dell'infarto, per ridurre la frequenza e la gravità delle emicranie e in caso di ipertiroidismo, feocromocitoma, menopausa e stati ansiosi.

Che cos'è il Propranololo?

Il Propranololo è un farmaco betabloccante. Agisce riducendo la frequenza cardiaca a riposo, la quantità di sangue pompata dal cuore nell'organismo, la pressione minima e quella massima e l'ipotensione ortostatica.

Come si assume il Propranololo?

Il Propranololo viene somministrato per via orale, in genere sotto forma di capsule o di soluzione liquida.

Effetti collaterali del Propranololo

Fra i possibili effetti avversi del Propranololo sono inclusi:

È bene contattare subito un medico in caso di:

  • battito cardiaco rallentato o irregolare
  • sensazione di svenimento
  • respiro sibilante o difficoltà respiratorie
  • fiato corto, gonfiore, rapido aumento di peso
  • debolezza improvvisa, problemi alla vista o perdita del coordinamento
  • mani o piedi freddi
  • depressione, confusione, allucinazioni
  • nausea, dolore alla parte alta dello stomaco, prurito, sensazione di stanchezza, perdita dell'appetito, urine scure, feci color argilla, ittero
  • mal di testa, fame, debolezza, sudorazione, confusione, irritabilità, capogiri, battito cardiaco accelerato, agitazione
  • nei bambini: pallore, cianosi o arrossamenti della pelle, sudorazione, pianto, rifiuto del cibo, freddo, sonnolenza, respiro debole o poco profondo, convulsioni o perdita di coscienza
  • gravi reazioni cutanee

Controindicazioni e avvertenze

L'assunzione di Propranololo può interferire con alcune analisi di laboratorio. Durante il trattamento è bene evitare di assumere alcolici; bisogna inoltre evitare di alzarsi improvvisamente da posizione seduta o sdraiata, in modo da evitare pericolosi capogiri.

Il Propranololo non deve essere assunto in caso di asma o di battito cardiaco fortemente rallentato. E' inoltre controindicato in caso di alcune gravi disturbi cardiaci. Prima di assumerlo è importante informare il medico:

  • di allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o ad altri farmaci o alimenti
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare anticoagulanti, antidepressivi, farmaci per il cuore o la pressione, farmaci per la prostata, Fans o farmaci steroidei
  • se si soffre (o si ha sofferto) di asma, rallentamenti del battito cardiaco che portano a svenimenti, problemi cardiaci, disturbi muscolari, bronchite, enfisema o altri problemi respiratori, ipoglicemia o diabete, pressione bassa, malattie epatiche o renali, disturbi alla tiroide, feocromocitoma o problemi alla circolazione
  • in caso di gravidanza o allattamento

È inoltre necessario informare medici, chirurghi e dentisti dell'assunzione di propranololo.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici