COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Altoplase

L'Alteplase viene utilizzato per trattare i coaguli di sangue a livello polmonare.

Trova inoltre impiego nel miglioramento della funzionalità cardiaca e nell'aumento della sopravvivenza dopo un infarto.
Infine può essere utilizzato per migliorare il recupero e ridurre la disabilità nei pazienti che hanno avuto un ictus.

Che cos'è l'Alteplase?

L'Alteplase agisce favorendo la disgregazione dei coaguli di sangue indesiderati.

Come si assume l'Alteplase

L'Alteplase viene in genere somministrato mediante iniezione direttamente in vena.

Effetti collaterali dell'Alteplase

L'Alteplase può causare gravi emorragie.

È importante contattare subito un medico in caso di:

Controindicazioni e avvertenze

L'Alteplase può essere controindicato in caso di emorragie interne, storia di ictus, recenti interventi chirurgici al cervello o al midollo spinale, masse cerebrali, anomalie anatomiche dei vasi sanguigni, aneurismi, ipertensione non controllata, traumi cranici, piastrine basse, alto tempo di protrombina, convulsioni. Inoltre non dovrebbe essere assunto insieme al warfarin, se si è assunta dell'eparina nelle 48 ore precedenti e con tempo di tromboplastina parziale alto.
Prima del trattamento con Alteplase è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, ad altri farmaci o a qualsiasi alimento
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare abciximab, anticoagulanti, antiaggreganti, aspirina, dipiridamolo, ACE inibitori e nitrati
  • se si soffre (o si ha sofferto) di malattie ai vasi sanguigni cerebrali, emorragie gastrointestinali o a livello urogenitale, traumi, pressione alta, infiammazione attorno o nel cuore, disturbi del sangue, malattie epatiche o renali, emorragie agli occhi, gravi infezioni o infiammazioni dei vasi sanguigni
  • se si è ad elevato rischio di coaguli nel cuore
  • in caso di recente intervento chirurgico o parto
  • in caso di gravidanza o di allattamento al seno

È importante informare medici, chirurghi e dentisti di un trattamento con alteplase.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici