COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

INTERNATIONAL PATIENTS

+39 02 8224 7038

Working hours: Monday to Friday, 9 a.m. – 5 p.m. (Italian time)

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Zonisamide

La zonisamide è utilizzata nel trattamento di alcuni tipi di convulsioni che colpiscono i pazienti affetti da epilessia.

 

 

Che cos'è la zonisamide?

La zonisamide è un anticonvulsivante. Il suo esatto meccanismo di funzionamento non è noto.

 

 

Come si assume la zonisamide?

La zonisamide viene somministrata per via orale. In genere viene utilizzata in combinazione con altri farmaci.

 

 

Effetti collaterali della zonisamide

La zonisamide potrebbe essere associata a gravi reazioni cutanee, riduzione della sudorazione (soprattutto nei bambini) che può portare a colpo di calore, acidosi metabolica e istinti suicidi.


Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

 

È importante contattare subito un medico in caso di:

  • rash
  • orticaria
  • difficoltà respiratorie
  • senso di oppressione al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • dolore alle ossa
  • bruciore, intorpidimento o pizzicori
  • cambiamenti nella quantità di urina prodotta
  • confusione
  • riduzione delle capacità di coordinazione
  • riduzione della sudorazione
  • problemi alla vista
  • problemi di memoria
  • nuove convulsioni o peggioramento di quelle preesistenti
  • grave debolezza o dolore ai muscoli
  • sonnolenza forte o persistente
  • gonfiore di mani, caviglie o piedi
  • calcoli renali
  • tremori
  • difficoltà di movimento
  • difficoltà a parlare
  • difficoltà di ragionamento o di concentrazione
  • strani movimenti degli occhi
  • pensieri insoliti e preoccupanti

 

 

Controindicazioni e avvertenze

La zonisamide è controindicata in caso di scompenso renale.

L'assunzione del farmaco può compromettere la capacità di guidare e di manovrare macchinari pericolosi; questo effetto può essere aggravato dagli alcolici e da alcuni medicinali.

 

Prima del trattamento con ibutilide è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco (in particolare all'aspirina), ad alimenti o ad altre sostanze (in particolare il colorante tartrazina – CI 19140)
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare inibitori dell'anidrasi carbonica e anticolinergici
  • se si soffre (o si ha sofferto) di status epilepticus, problemi renali o epatici, calcoli ai reni, problemi polmonari o respiratori, acidosi metabolica, disturbi psicologici o dell'umore o diarrea
  • in caso di istinti suicidi
  • in caso di intervento chirurgico programmato
  • in caso di dieta chetogenica ricca di grassi
  • in caso di gravidanza o allattamento

Durante il trattamento è bene bere abbondantemente. Inoltre le donne in età fertile devono utilizzare efficaci metodi anticoncezionali.

L'assunzione non deve mai essere interrotta senza il consenso del medico, pena pericolosi effetti collaterali.

È importante informare medici, chirurghi e dentisti dell'assunzione di zonisamide.