COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Zolpidem

Lo zolpidem è un farmaco sedativo. Agisce riducendo l'attività cerebrale in modo da favorire il sonno.

 

A cosa serve lo zolpidem?

Lo zolpidem viene utilizzato per trattare l'insonnia. In particolare può essere utilizzato sia in caso di difficoltà ad addormentarsi sia quando non si riesce a rimanere addormentati.

 

Come si assume lo zolpidem?

Lo zolpidem viene assunto per via orale. Le possibili forme farmaceutiche includono compresse, compresse a rilascio programmato (da deglutire rigorosamente intere), pastiglie da sciogliere sotto la lingua e spray orali. In genere la posologia è di una somministrazione unica subito prima di andare a dormire, meglio se a stomaco vuoto. Esistono però anche formulazioni pensate per l'assunzione in caso di risveglio durante la notte.
In genere i problemi di insonnia iniziano a migliorare tra 7 e 10 giorni dall'inizio dell'assunzione di zolpidem, che in genere non deve essere prolungato oltre le 2 settimane. Il rischio che si corre è quello di una vera e propria dipendenza.
D'altra parte è importante anche ridurre gradualmente l'assunzione del farmaco, pena effetti collaterali analoghi a quelli di una vera e propria astinenza.

 

Effetti collaterali dello zolpidem

Fra i possibili effetti collaterali dello zolpidem sono inclusi:

Alcuni sintomi devono portare a rivolgersi subito a un medico, in particolare

 

Controindicazioni e avvertenze dello zolpidem

Prima di assumere lo zolpidem è importante avvisare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo o ai suoi eccipienti
  • dei medicinali e degli integratori assunti, soprattutto se si tratta di antidepressivi, clorpromazina, itraconazolo, ketoconazolo, rifampin, ansiolitici, sedativi, sonniferi, tranquillanti o farmaci contro il raffreddore, le allergie, patologie psichiatriche, dolore o convulsioni
  • di eventuali problemi di abuso di alcolici, droghe e medicinali
  • nel caso in cui si abbia mai sofferto di depressione, malattie psichiatriche, tendenze suicide, forte russamento, apnee del sonno o latri problemi respiratori, miastenia grave e malattie epatiche o renali
  • di un'eventuale gravidanza o se si sta allattando al seno
  • se si ha in programma un intervento chirurgico o odontoiatrico

È importante ricordare che lo zolpidem può compromettere le capacità di guida e di manovrare macchinari pericolosi, che i suoi effetti collaterali possono essere aggravati dall'alcol, che può portare a sonnambulismo e che può causare alterazioni del comportamento abituale.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici