COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

International Patients
+39 02 8224 6579

Working hours: Monday to Friday, 9 a.m. – 5 p.m. (Italian time)

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Naltrexone

Il naltrexone è un antagonista degli oppioidi. Agisce riducendo il desiderio di alcol e bloccando l’effetto di farmaci e droghe oppiacei.

 

A cosa serve il naltrexone?

Abbinato a un adeguato supporto psicologico e sociale il naltrexone aiuta chi ha smesso di bere o di assumere droghe a non cedere alla dipendenza.

 

Come si assume il naltrexone?

Il naltrexone si assume per via orale sotto forma di compresse.
Quando la terapia viene seguita a casa occorre prevedere in genere l’assunzione di una compressa al giorno, mentre negli ospedali e nelle cliniche può essere somministrato una volta al giorno, ogni 2 giorni, ogni 3 giorni o tutti i giorni tranne la domenica.

 

Effetti collaterali del naltrexone

Fra i possibili effetti collaterali del naltrexone sono inclusi:

È importante rivolgersi subito a un medico nel caso in cui l’assunzione di naltrexone è associata a:

 

Controindicazioni e avvertenze del naltrexone

Il naltrexone non deve essere utilizzato da chi fa ancora uso di droghe o beve ancora quantità eccessive di alcolici.

Prima di assumere il farmaco è inoltre bene informare il medico:

  • di eventuali allergie al naltrexone, al naloxone, ad altri farmaci oppiacei o a qualsiasi altro medicinale
  • dell’eventuale assunzione (anche nei 10 giorni precedenti) di narcotici, di droghe, di metadone, di farmaci contro la diarrea o la tosse o di antidolorifici
  • degli altri medicinali, fitoterapici o integratori assunti, ricordando di citare in particolare disulfiram e tioridazina
  • se si soffre (o si ha sofferto) di depressione o di disturbi ai reni
  • in caso di gravidanza o allattamento

È inoltre importante informare chirurghi e dentisti di un trattamento con naltrexone in corso.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici