COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Etosuccimide

L’etosuccimide viene utilizzata per controllare le convulsioni associate al cosiddetto “piccolo male”, una crisi epilettica caratterizzata da una breve perdita di conoscenza.

 

 

Che cos’è l’etosuccimide?

L’etosuccimide è un anticonvulsivante. Agisce sul cervello riducendo l’attività elettrica anomala che porta alla comparsa delle convulsioni.

 

 

Come si assume l’etosuccimide?

L’etosuccimide viene somministrata per via orale, in genere sotto forma di capsule o di sciroppo.
In genere il medico prescrive una dose iniziale bassa per poi aumentarla in caso di necessità.

 

 

Effetti collaterali dell’etosuccimide

L’assunzione di etosuccimide può essere associata all’aumento del rischio di istinti suicidi.
Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • dolori o crampi allo stomaco
  • perdita dell’appetito
  • aumento di peso
  • lingua gonfia
  • problemi alle gengive
  • singhiozzo
  • sonnolenza
  • mal di testa
  • risvegli improvvisi con sensazione di spavento
  • difficoltà di concentrazione
  • crescita di peli superflui
  • miopia
  • emorragie vaginali

 

È importante contattare subito un medico in caso di:

 

 

Controindicazioni e avvertenze

L’etosuccimide può compromettere la capacità di guidare e di manovrare macchinari pericolosi.

Prima di assumerla è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco, ad alimenti o ad altre sostanze
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, citando in particolare antidepressivi, antidolorifici, sedativi, farmaci per dormire e tranquillanti
  • se si soffre (o si ha sofferto) di malattie mentali, epatiche o renali
  • in caso di gravidanza o allattamento

 

È importante informare medici, chirurghi e dentisti dell’assunzione di etosuccimide.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici