COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

INTERNATIONAL PATIENTS

+39 02 8224 7038

Working hours: Monday to Friday, 9 a.m. – 5 p.m. (Italian time)

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Doxilamina

La doxilamina viene utilizzata nel trattamento dell'insonnia occasionale e per ridurre le difficoltà ad addormentarsi.

 

Che cos'è la doxilamina?

La doxilamina è un antistaminico. Agisce riducendo l'attività del sistema nervoso centrale in modo tale da indurre sonnolenza.

 

Come si assume la doxilamina?

La doxilamina viene somministrata per via orale, sotto forma di compresse da assumere almeno 30 minuti prima di coricarsi.

 

Effetti collaterali della doxilamina

La doxilamina può aumentare il rischio di colpo di calore in caso di surriscaldamento.

Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

 

È importante contattare subito un medico in caso di:

 

Avvertenze

La doxilamina è controindicata durante l'allattamento, in caso di assunzione di oxibato sodico e in caso di trattamento con furazolidone o un MAO inibitore nelle 2 settimane precedenti.

Il farmaco può compromettere le capacità di guidare o di manovrare macchinari pericolosi. Questo effetto collaterale può essere aggravato dall'alcol o dall'assunzione di altri medicinali. Inoltre alcol, caldo, attività fisica e febbre possono aumentare i capogiri indotti dal farmaco; per questo è bene fare attenzione quando ci si alza da posizione sdraiata o seduta, soprattutto al mattino.

Prima di assumerla è importante informare il medico:
• di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco, ad alimenti o ad altre sostanze
• dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare oxibato sodico, furazolidone e MAO inibitori
• se si soffre (o si ha sofferto) di asma, Bpco, bronchite cronica, enfisema, malattie polmonari, fiato corto, apnee del sonno, blocchi gastrointestinali o ostruzioni delle vie urinarie, difficoltà di minzione, diabete, ulcere, ipertrofia prostatica, glaucoma, malattie cardiache, pressione alta, porfiria o malattie della tiroide
• in caso di gravidanza o allattamento

Nel caso in cui l'insonnia dovesse persistere dopo 2 settimane di trattamento è bene consultarsi con il medico.