COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

INTERNATIONAL PATIENTS

+39 02 8224 7038

Working hours: Monday to Friday, 9 a.m. – 5 p.m. (Italian time)

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Donezepil

Il Donezepil aiuta a ridurre i sintomi della demenza. Viene utilizzato nel trattamento della malattia di Alzheimer.

Come funziona il Donezepil?

Il donepezil agisce aumentando i livelli cerebrali del neurotrasmettitore acetilcolina. Per farlo inibisce l'attività dell'enzima colinesterasi.

Come si assume il Donezepil?

Il donezepil si assume per via orale, in genere prima di andare a dormire.

Effetti collaterali del Donezepil

Il donezepil può causare una sindrome fatale (sindrome neurolettica maligna) i cui sintomi includono febbre, rigidità muscolare, confusione, pensieri strani, battito cardiaco accelerato o irregolare e sudorazione.
Fra gli altri possibili effetti avversi del farmaco (più frequenti nelle persone al di sotto dei 55 kg di peso) sono inclusi:

È importante contattare subito un medico in caso di:

Avvertenze

Prima di assumere donezepil è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o a qualsiasi altro farmaco o alimento
  • degli altri medicinali, dei fitoterapici e degli integratori che si stanno assumendo, in particolare Fans, agenti colinergici, inibitori della colinesterasi, ketoconazolo, chinidina, carbamazepina, dexametasone, fenobarbital, fenitoina, rifampicina e farmaci anticolinergici
  • nel caso in cui si soffra (o si abbia sofferto) di Parkinson, difficoltà a deglutire compresse, problemi metabolici, cardiovascolari, gastrointestinali, al fegato o ai reni, respiratori, muscolari, blocchi urinari, livelli di ormoni tiroidei bassi, lesioni o tumori cerebrali, aumento della pressione cerebrali o epilessia
  • in caso di recenti traumi cranici
  • in caso di gravidanza o allattamento al seno

È inoltre bene informare chirurghi e dentisti di trattamenti con donezepil in corso.

Infine, il donezepil non deve essere assunto dai bambini.