COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Clorpromazina

La Clorpromazina è utilizzata per trattare alcuni disturbi psichiatrici (ad esempio la schizofrenia), la fase maniacale del disturbo bipolare, l’ansia e l’irrequietezza prima degli interventi chirurgici, la porfiria, diversi disturbi del comportamento nei bambini, la nausea, il vomito e il singhiozzo grave.

In combinazione con altri farmaci trova impiego anche nel trattamento dei sintomi del tetano.

 

Che cos’è la Clorpromazina?

La Clorpromazina è una fenotiazina. Il suo esatto meccanismo di funzionamento non è noto.

 

Come si assume la Clorpromazina?

La Clorpromazina può essere somministrata per via orale (in genere sotto forma di concentrati, capsule, sciroppi o compresse), per via rettale o mediante iniezione.Effetti collaterali della Clorpromazina

La Clorpromazina può aumentare la sensibilità della pelle al sole. Inoltre può scatenare movimenti muscolari incontrollati, aumentare i livelli dell’ormone prolattina e degli zuccheri nel sangue e aumentare il rischio di sindrome neurolettica maligna.
Fra gli altri suoi possibili possibili effetti avversi sono inclusi:

È bene contattare subito un medico in caso di:

  • rash
  • orticaria
  • prurito
  • difficoltà respiratorie
  • dolore o senso di oppressione al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • confusione
  • riduzione della coordinazione
  • bava dalla bocca
  • svenimenti
  • battito cardiaco accelerato, rallentato o irregolare
  • volto che sembra una maschera
  • spasmi muscolari al volto, al collo o alla schiena
  • debolezza muscolare
  • nuovi problemi psichiatrici o aggravamento di quelli preesistenti
  • intorpidimento di braccia o gambe
  • erezione prolungata o dolorosa
  • irrequietezza
  • convulsioni
  • costipazione, capogiri, mal di testa o sonnolenza gravi o persistenti
  • muscoli rigidi
  • fiato corto o vomito improvvisi
  • gonfiore a mani, caviglie o piedi
  • sintomi di un’infezione
  • sintomi di un problema al fegato
  • tremori
  • difficoltà di minzione
  • tic e torsioni incontrollate
  • emorragie e lividi
  • strani movimenti degli occhi o incapacità a muoverli
  • sudorazione eccessiva
  • stanchezza o debolezza inconsuete
  • pallore
  • problemi alla vista

e se si cammina trascinando i piedi.

 

Avvertenze

La Clorpromazina può compromettere le capacità di guidare e di manovrare macchinari pericolosi, soprattutto se assunta insieme ad alcolici o ad altri medicinali. Inoltre può causare pericolosi capogiri quando ci si alza da posizione sdraiata o seduta, soprattutto al mattino, al caldo, se si ha la febbre, se si fa attività fisica o se si assumono alcolici.

La Clorpromazina non deve essere assunta in caso di recente consumo di quantità elevate di alcolici o di farmaci che possono causare sonnolenza, ad esempio barbiturici o narcotici. Inoltre non deve essere assunta insieme ad amiodarone, bretilio, astemizolo, cabergolina, cisapride, dofetilide, metoclopramide, pergolise, chinidina, sotalolo, tefrenadina o tramadolo. Prima dell’assunzione è inoltre importante informare il medico:

  • di allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o ad altri farmaci (in particolare ad altre fenotiazine e ai solfiti) o alimenti
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, citando in particolare farmaci che aumentano il rischio di prolungamento dell’intervallo QT, medicinali contro le allergie o contro problemi di coagulazione, tumori, infezioni, infiammazioni, dolori, problemi cardiaci, pressione o colesterolo alti, battiti cardiaci irregolari, disturbi dell’umore o problemi psichiatrici, nausea o vomito, Parkinson, convulsioni, disturbi gastrointestinali o vescica iperattiva e multivitaminici, tè alle erbe, coenzima Q10, aglio, ginseng, gingko e iperico
  • se si soffre (o si ha sofferto) di problemi cardiaci, epatici, ematici o renali, pressione alta, diabete, problemi al midollo osseo, sindrome neurolettica maligna, discinesia tardiva, ipertrofia prostatica, convulsioni, difficoltà di minzione, disturbi psichiatrici o dell’umore, feocromocitoma, asma, infezioni polmonari o problemi respiratori, aumento della pressione nell’occhio, glaucoma (o se si è a rischio glaucoma), Alzheimer o altre forme di demenza, Parkinson, sindrome di Reye, livelli elevati di prolattina o tumori
  • in caso di mielogramma recente o in programma
  • in caso di gravidanza o allattamento

Durante il trattamento non bisogna assumere alcolici.

È bene informare medici, chirurghi e dentisti dell’assunzione di Clorpromazina.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici