COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Citalopram

Il citalopram viene utilizzato principalmente nel trattamento della depressione.

 

Che cos'è il citalopram?

Il citalopram è un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina (SSRI). Agisce influenzando i livelli di serotonina nel cervello.

 

Come si assume il citalopram?

Il citalopram viene somministrato per via orale (gocce o compresse).

 

 

Effetti collaterali del citalopram

Fra i possibili effetti collaterali del citalopram sono inclusi:

 

È importante contattare subito un medico in caso di:

 

 

Controindicazioni e avvertenze del citalopram

Il citalopram non deve essere assunto insieme a pimozide o a blu di metilene. Inoltre è controindicato se nei 14 giorni precedenti è stato assunto un MAO inibitore.

 

Prima della somministrazione è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco (in particolare all'escitalopram), ad alimenti o ad altre sostanze
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare qualunque antidepressivo, Fans, sonniferi, narcotici, miorilassanti, ansiolitici, anticonvulsivanti, anagrelide, cimetidina, droperidolo, metadone, ondansetron, tramadolo, iperico, triptofano, anticoagulanti, antibiotici, chemioterapici, antimalarici, antiaritmici, psicofarmaci e medicinali contro l'emicrania
  • se si soffre (o si ha sofferto) di disturbi emorragici o problemi di coagulazione, malattie epatiche o renali, glaucoma ad angolo stresso, convulsioni, malattie cardiache, scompenso cardiaco, anomalie del battito cardiaco, sindrome del QT lungo, battito cardiaco rallentato, anomalie nei livelli degli elettroliti o disturbo bipolare
  • in caso di infarto recente
  • in caso di sindrome del QT lungo in famiglia
  • in caso di abuso di droghe (anche in passato)
  • in caso di istinti suicidi (anche in passato)
  • in caso di gravidanza o allattamento
Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici