COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Acemetacina

L'acemetacina viene utilizzata nel trattamento dell'artrosi, dell'artrite reumatoide, della spondilite anchilosante, degli attacchi acuti di gotta, della periartrite scapolo-omerale e delle infiammazioni gravi dell'apparato osteoarticolare.

Che cos'è l'acemetacina?

L'acemetacina esercita attività antinfiammatoria, analgesica e antipiretica. Agisce interferendo a più livelli sui processi infiammatori, ad esempio inibendo la sintesi delle prostaglandine.

Come si assume l'acemetacina?

L'acemetacina viene somministrata per via orale, in genere sotto forma di capsule. Per ridurre eventuali disturbi gastrointestinali è possibile assumerla dopo i pasti, in combinazione con un antiacido.

Effetti collaterali dell'acemetacina?

L'acemetacina può scatenare disturbi gastrointestinali (ad esempio emorragie) e causare ritenzione idrica o riduzione della perfusione renale.

Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

È importante contattare subito un medico in caso di:

Controindicazioni e avvertenze

L'acemetacina è controindicata prima dei 14 anni di età, in caso di asma, orticaria o rinite associate all'assunzione di Fans, epilessia, sindrome parkinsoniana, insufficienza epatica o renale, scompenso cardiaco congestizio, diatesi emorragica o emorragie in atto, ulcera peptica e alcuni problemi gastrici. Inoltre è sconsigliato alle donne con problemi di fertilità accertati o sospetti e a quelle che intendono concepire un figlio, durante la gravidanza e l'allattamento.

Il farmaco non deve essere assunto insieme ad anticoagulanti.

Prima dell'assunzione è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco (in particolare a indometacina e acido acetilsalicilico), ad alimenti o ad altre sostanze
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare anticoagulanti, idantoina, salicilati, sulfamidici, sulfaniluree, diuretici, litio, metotressato, antibiotici aminoglucosidici, ACE-inibitori e probenecid
  • se si soffre (o si ha sofferto) di depressione o altri disturbi psicologici o psichiatrici, ipertensione, cardiopatie, problemi epatici o renali
  • in caso di gravidanza o allattamento

In caso di assunzione a lungo termine è bene monitorare regolarmente la funzionalità renale e quella epatica.

L'acemetacina può compromettere le capacità di guidare e di manovrare macchinari pericolosi.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici