COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Vandetanib

Il vandetanib viene utilizzato nel trattamento del carcinoma midollare della tiroide.

Che cos'è il vandetanib?

Il vandetanib è un inibitore degli enzimi chinasi. Agisce prevenendo la crescita delle cellule tumorali.

Come si assume il vandetanib?

Il vandetanib viene somministrato per via orale.

Effetti collaterali del vandetanib

Il vandetanib può causare serie emorragie e aumentare il rischio di ictus. Inoltre può scatenare gravi rash cutanei, aumentare la sensibilità della pelle al sole e aumentare il rischio di gravi scompensi cardiaci, di sindrome leucoencefalopatica e di malattie interstiziali polmonari.

Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

È importante contattare subito un medico in caso di:

  • rash
  • orticaria
  • difficoltà respiratorie
  • senso di oppressione al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • ferite che non si rimarginano
  • pensieri o ragionamenti preoccupanti o insoliti
  • sangue nelle urine o nell'espettorato
  • svenimenti
  • battito cardiaco accelerato o irregolare
  • febbre, brividi o mal di gola persistente
  • dolori articolari
  • sensazione di avere la testa leggera
  • problemi psicologici o del comportamento
  • piaghe o vesciche in bocca
  • dolori, spasmi o crampi muscolari
  • intorpidimento o pizzicore a labbra, lingua, dita delle mani o piedi
  • tosse forte o persistente
  • diarrea, capogiri, mal di testa, stanchezza o debolezza gravi o persistenti
  • indolenza
  • improvvisi problemi di coordinazione, a camminare o di equilibrio
  • pizzicore, dolore, arrossamento o gonfiore dei palmi delle mani o della pianta dei piedi
  • emorragie o lividi
  • stanchezza insolita
  • problemi alla vista
  • vomito che sembra caffè

Controindicazioni e avvertenze

Il vandetanib può essere controindicato in presenza di alcune anomalie del battito cardiaco, di uno scompenso cardiaco non controllato, di problemi epatici, di bassi livelli ematici di potassio, calcio o magnesio e in caso di emorragie o presenza di sangue nell'espettorato.
Inoltre non dovrebbe essere assunto insieme all'iperico, ad antiaritmici o a qualsiasi farmaco che aumenta il rischio di prolungamento dell'intervallo QT.

L'assunzione del farmaco può compromettere la capacità di guidare e di manovrare macchinari pericolosi; questo effetto può essere aggravato dagli alcolici e da alcuni medicinali.

Prima del trattamento con vandetanib è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco, ad alimenti o ad altre sostanze
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare farmaci contro le allergie, l'asma o altri problemi respiratori, tumori, depressione o altri problemi psicologici, HIV, infezioni, infiammazione, problemi cardiaci, dipendenza dai narcotici, nausea o vomito, dolore, convulsioni, sindrome di Tourette e immunosoppressori, terapia ormonale sostitutiva o iperico
  • se si soffre (o si ha sofferto) di prolungamento dell'intervallo QT o altri problemi cardiaci, disturbi renali, polmonari, respiratori o emorragici, pressione alta, alterazione nei livelli di elettroliti nel sangue, ipotiroidismo, livelli elevati di TSH, sangue nell'espettorato, problemi cutanei, diarrea, globuli bianchi o piastrine bassi
  • in caso di infarto o ictus
  • in presenza di casi di prolungamento dell'intervallo QT in famiglia
  • in caso di gravidanza o allattamento

È importante informare medici, chirurghi e dentisti dell'assunzione di vandetanib.

Le donne in età fertile devono utilizzare un contraccettivo efficace sia durante il trattamento che nei 4 (o più) mesi successivi alla sua interruzione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici