COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Trastuzumab

Il trastuzumab trova impiego nel trattamento di alcune forme di tumore al seno e in alcuni pazienti, di cancro allo stomaco o all'esofago.

Che cos'è il trastuzumab?

Il trastuzumab è un anticorpo monoclonale. Agisce riconoscendo le cellule tumorali e impedendo loro di crescere e riprodursi.

Come si assume il trastuzumab?

Il trastuzumab viene somministrato mediante infusione in vena. Può essere utilizzato da solo o in combinazione con altri farmaci.

Effetti collaterali del trastuzumab

Il trastuzumab può ridurre la capacità dell'organismo di combattere le infezioni, abbassare il numero di piastrine e scatenare gravi problemi polmonari o cardiaci.

In alcuni pazienti è stata osservata una grave reazione alla somministrazione del farmaco; i suoi sintomi in genere compaiono entro le 24 ore successive all'infusione.
Fra gli altri possibili effetti avversi del trastuzumab sono inclusi:

  • dolori alla schiena, alle ossa o alle articolazioni
  • costipazione
  • diarrea
  • capogiri
  • alterazioni delle unghie
  • mal di testa
  • perdita dell'appetito
  • lieve febbre, brividi
  • lievi dolori muscolari
  • nausea
  • irritazione di naso, seni paranasali o gola
  • naso chiuso o che cola
  • dolori o fastidi allo stomaco
  • stanchezza
  • insonnia
  • vomito
  • perdita di peso

È importante contattare subito un medico in caso di:

  • rash
  • orticaria
  • prurito
  • difficoltà respiratorie
  • senso di oppressione o dolore al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • bruciori, intorpidimenti o pizzicore
  • dolore, arrossamenti, gonfiore o sensibilità a gambe o polpacci
  • variazioni nella quantità di urina prodotta
  • minzione dolorosa o difficoltosa
  • depressione
  • svenimenti
  • battito cardiaco accelerato o irregolare
  • dolori, debolezza o crampi muscolari
  • tosse, fiato corto o difficoltà respiratorie nuovi o in peggioramento
  • dolore, arrossamenti o gonfiore al sito di iniezione
  • dolore, gonfiore o piaghe in bocca o sulla lingua
  • capogiri, sensazione di avere la testa leggera o mal di testa forti o persistenti
  • nausea, vomito o diarrea forti o persistenti
  • infezioni della pelle
  • aumento improvviso e inspiegabile di peso
  • gonfiore di mani, caviglie o piedi
  • sintomi di infezione
  • emorragie o lividi
  • stanchezza o debolezza insolite
  • respiro sibilante

Controindicazioni e avvertenze

Il trastuzumab non deve essere assunto durante la gravidanza.

Prima del trattamento è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco, ad alimenti o ad altre sostanze (in particolare alle proteine delle cellule dell'ovaio di criceto cinese e all'alcol benzilico)
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare antracicline
  • se si soffre (o si ha sofferto) di problemi polmonari o respiratori, pressione alta, disturbi renali, infezioni croniche e problemi al midollo osseo
  • in caso di trattamento precedente con antracicline o con radiazioni
  • in caso di gravidanza o allattamento

È importante informare medici, chirurghi e dentisti dell'assunzione di trastuzumab.

Durante il trattamento non bisogna sottoporsi a vaccini vivi.
Inoltre le donne in età fertile devono utilizzare efficaci metodi anticoncezionali sia durante la terapia che nei 7 mesi successivi la sua interruzione.

Il trastuzumab può compromettere le capacità di guidare o di manovrare macchinari pericolosi. Questo effetto collaterale può essere aggravato dall'alcol e da alcuni medicinali.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici