COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Mitoxantrone

Il mitoxantrone viene utilizzato in combinazione con altri farmaci nel trattamento della leucemia acuta non linfoblastica e di alcune forme avanzate di tumore alla prostata. Inoltre è impiegato per ridurre il numero di ricadute e i problemi fisici associati alla malattia in alcuni pazienti affetti da sclerosi multipla.

Che cos'è il mitoxantrone?

L'esatto meccanismo di azione del mitoxantrone non è noto. Si pensa che interferisca con la riproduzione e la crescita delle cellule e che ciò aiuti a ridurre il numero di cellule tumorali presenti nell'organismo.

Come si assume il mitoxantrone?

Il mitoxantrone viene somministrato mediante infusione in vena.

Effetti collaterali del mitoxantrone

Il mitoxantrone può colorare di blu-verde le urine e la sclera degli occhi. Inoltre può causare gravi problemi cardiaci anche ad anni di distanza dalla sua somministrazione, ridurre la capacità dell'organismo di combattere le infezioni e ridurre il numero di piastrine. In alcuni pazienti la sua assunzione è stata associata alla comparsa di una forma di leucemia; questo rischio è maggiore in caso di assunzione contemporanea di altri farmaci citotossici.
Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

È importante contattare subito un medico in caso di:

  • rash
  • orticaria
  • prurito
  • difficoltà respiratorie
  • senso di oppressione o dolore al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • confusione
  • urine scure, rosa o con sangue
  • battito cardiaco accelerato o irregolare
  • febbre, brividi, mal di gola o tosse persistente
  • minzione aumentata, ridotta o dolorosa
  • cambiamenti d'umore o del comportamento
  • dolori, debolezza o crampi muscolari
  • dolore, gonfiore, arrossamenti o cianosi al sito di iniezione
  • convulsioni
  • infiammazione o dolore alla bocca gravi
  • nausea, vomito, diarrea o mal di stomaco forti o persistenti
  • stanchezza o debolezza gravi o persistenti
  • fiato corto
  • aumento di peso improvviso e inspiegabile
  • gonfiore di mani, gambe o piedi
  • emorragie o lividi
  • cambiamenti alla pelle o alle unghie
  • problemi alla vista
  • ittero 

Controindicazioni e avvertenze

Il mitoxantrone può essere controindicato in presenza di alcuni problemi cardiaci.

Prima del trattamento è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco, ad alimenti o ad altre sostanze
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare ciclosporina, trastuzumab, digossina e idantoine
  • se si soffre (o si ha sofferto) di anemia, disturbi della coagulazione, depressione del midollo osseo, infezioni, problemi al fegato o al cuore, gotta ed emorragie
  • in caso di chemioterapia o radioterapia a livello del torace
  • in caso di gravidanza o allattamento

Durante il trattamento non bisogna sottoporsi a vaccini vivi.
Inoltre le donne in età fertile devono utilizzare efficaci metodi anticoncezionali.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici