COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Carmustina

La Carmustina viene utilizzata nel trattamento di alcune forme di tumore cerebrale, del mieloma multiplo (in combinazione con il prednisone) e (in combinazione con altri farmaci) dei linfomi Hodgkin e non-Hodgink che non hanno mostrato segni di miglioramento o sono addirittura peggiorati dopo le terapie inizialmente scelte.

Che cos'è la Carmustina?

La Carmustina è un agente alchilante. Agisce rallentando o bloccando la crescita delle cellule tumorali.

Come si assume la Carmustina?

La Carmustina viene somministrata mediante iniezione direttamente in vena. La somministrazione dura almeno due ore e in genere viene ripetuta una volta ogni sei settimane. In alternativa può essere somministrata sempre ogni sei settimane ma in dosi minori per due giorni consecutivi.
In presenza di effetti collaterali il medico può decidere di posticipare il trattamento o variare il dosaggi del farmaco.

Effetti collaterali della Carmustina

Il trattamento con Carmustina può aumentare il rischio di sviluppare altre forme tumorali.
Fra i suoi possibili effetti avversi sono inoltre inclusi:

È importante contattare il medico nel caso in cui il trattamento sia associato a:

  • gonfiore, dolore, arrossamenti o bruciore a livello della zona in cui viene iniettato il farmaco
  • problemi di stomaco
  • stanchezza o debolezza molto forti
  • perdita di energia
  • mancanza di appetito
  • dolore alla parte alta destra dell'addome
  • ittero
  • diminuzione della minzione
  • gonfiore a mani, piedi, caviglie o polpacci

Controindicazioni e avvertenze della Carmustina

Prima di iniziare il trattamento con Carmustina è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o a qualsiasi altro farmaco;
  • degli altri medicinali, dei fitoterapici e degli integratori che si stanno assumendo, in particolare cimetidina e fenitoina;
  • nel caso in cui si soffra (o si abbia sofferto) di malattie renali o epatiche;
  • in caso di gravidanza o allattamento al seno.
Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici