COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Bevacizumab

Il bevacizumab viene utilizzato nel trattamento di diverse forme tumorali.

Che cos'è il bevacizumab?

Il bevacizumab è un anticorpo monoclonale. Agisce contrastando la formazione e la crescita di nuovi vasi sanguigni nelle masse tumorali bloccando l'attività del fattore di crescita delle cellule endoteliali vascolari (VEGF). In questo modo aiuta a rallentare crescita e diffusione dei tumori.

Come si assume il bevacizumab?

Il bevacizumab viene somministrato mediante infusioni in vena. E' utilizzato in combinazione con latri farmaci.

Effetti collaterali del bevacizumab

Il bevacizumab può ridurre la capacità dell'organismo di combattere le infezioni, il numero di piastrine nel sangue e influenzare la glicemia. Inoltre può essere causa di infertilità femminile, aumentare il rischio di trombi ed essere associato a sindrome da encefalopatia posteriore reversibile o a fistola a livello del cuore.

Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:

È importante rivolgersi subito a un medico in caso di:

  • gonfiori a volto, gola, lingua o labbra, mani caviglie o piedi
  • rash
  • prurito
  • orticaria
  • senso di oppressione o dolore al petto
  • bruciori, intorpidimenti o pizzicori
  • minzione ridotta
  • svenimenti
  • dolore, gonfiore o piaghe a bocca o lingua
  • debolezza da un solo lato del corpo
  • pelle arrossata, gonfia, con vesciche o che si desquama
  • convulsioni
  • mal di testa o capogiri forti o persistenti
  • epistassi abbondante o persistente
  • mal di stomaco, costipazione, nausea o vomito forti o persistenti
  • grave o persistente debolezza
  • fiato corto
  • ulcere cutanee
  • gonfiore o dolore alla mascella
  • emorragie
  • infezioni
  • sudorazione abbondante e insolita
  • aumento o perdita di peso ingiustificati
  • problemi alla vista
  • respiro sibilante
  • ferite che non guariscono

Controindicazioni e avvertenze

Il bevacizumab può essere controindicato in caso di emorragie e di tumori all'ovaio diffuso anche a livello intestinale o associato a un blocco intestinale.

Prima del trattamento è bene informare il medico:

  • di allergie al principio attivo, ad altri farmaci, ad altre sostanze o ad alimenti
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare sunitinib e anticoagulanti
  • se si soffre (o si ha sofferto) di dolori al petto, pressione alta, problemi cardiovascolari, emorragie, trombi, sangue nell'espettorato, diabete, problemi al sistema nervoso, gastrointestinali o renali, sodio basso nel sangue, ferite che non guariscono o quantità elevate di proteine nelle urine
  • in caso di intervento chirurgico programmato o effettuato nei 28 giorni precedenti
  • in caso di gravidanza o allattamento

Il bevacizumab può compromettere le capacità di guidare o di manovrare macchinari pericolosi. Questo effetto avverso può essere aggravato dall'alcol e da alcuni medicinali.

È importante informare medici, chirurghi e dentisti dell'assunzione di bevacizumab.
Inoltre è bene discutere con il medico nel caso in cui si debba ricevere un vaccino.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici