COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Miglitol

Il Miglitol viene utilizzato per trattare il diabete di tipo 2 in età adulta.

 

Che cos'è il Miglitol?

Il Miglitol è un inibitore degli enzimi glucosidasi. Agisce rallentando la trasformazione dei carboidrati in glucosio, riducendo così l'aumento della glicemia dopo i pasti.

 

Come si assume il Miglitol?

Il Miglitol si assume per via orale sotto forma di compresse da deglutire con il primo boccone di ciascuno dei pasti principali. Può essere assunto da solo o in combinazione con altri farmaci, ma sempre abbinando al trattamento farmacologici a opportuni accorgimenti alimentari e all'attività fisica.

 

Effetti avversi riconosciuti

Fra i possibili effetti avversi del miglitol sono inclusi:

Non è inoltre da escludere il rischio di ipoglicemia, seppur raro.

 

È bene contattare subito un medico in caso di:

 

Avvertenze

Per massimizzare i risultati della terapia a base di Miglitol è bene seguire una dieta appropriata, praticare attività fisica e misurare regolarmente i livelli di zuccheri nel sangue.

In caso di trattamento con preparazioni a base di carbone o di enzimi digestivi è necessario chiedere al medico come comportarsi con l'assunzione di Miglitol.

Prima di iniziare il trattamento è inoltre importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o a qualunque altro farmaco o alimento
  • dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti, in particolare insulina o sulfoniluree, digossina, propranololo o ranitidina
  • nel caso in cui si soffra (o si abbia sofferto) di blocchi intestinali, malattie infiammatorie intestinali, ulcere al colon, problemi intestinali cronici che interferiscono con la digestione o con l'assorbimento dei nutrienti, chetoacidosi diabetica, gravi problemi renali o disturbi gastrici, intestinali o epatici
  • in caso di gravidanza o allattamento al seno

 

È infine importante informare chirurghi e dentisti dell'assunzione di Miglitol.