COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Tazobactam

Il Tazobactam viene utilizzato in combinazione con le penicilline, in particolare con la piperacillina, per trattare le infezioni da batteri che producendo l'enzima beta-lattamasi resisterebbero all'azione del solo antibiotico.
A partire dai 12 anni di età viene utilizzato per trattare infezioni batteriche nei polmoni, nelle vie aeree inferiori, addominali, nelle vie urinarie, della pelle, del sangue. Inoltre è utile in caso di infezioni associate a neutropenia.
Prima dei 12 anni viene utilizzato per trattare le complicanze infettive dell'appendicite (ad esempio la peritonite) e per combattere le infezioni in bambini con neutropenia.

Come funziona il Tazobactam?

Il Tazobactam inibisce l'attività delle beta-lattamasi, enzimi prodotti dai batteri che permettono ai microbi di resistere all'azione delle penicilline.

Come si assume il Tazobactam?

Il Tazobactam viene in genere somministrato insieme alla piperacillina sotto forma di iniezioni o endovena.

Effetti collaterali del Tazobactam

Il trattamento prolungato con antibiotici può essere associato alla crescita dei microbi non sensibili alla loro azione, ad esempio la candida, e può quindi favorire la comparsa di problemi come la candidosi.
Altri possibili effetti avversi del trattamento con antibiotici includono:

Complicazioni e avvertenze del Tazobactam

Prima di assumere Tazobactam è bene informare il medico:

  • in caso di allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o ad altri medicinali, in particolare alle penicilline, alle cefalosporine o agli inibitori delle beta-lattamasi
  • degli altri farmaci, dei fitoterapici e degli integratori assunti, soprattutto se si tratta di demetociclina, doxiciclina, etinilestradiolo, minociclina o tetraciclina
  • nel caso in cui si soffra di problemi ai reni, allergie o ipopotassiemia
  • se si sta seguendo una dieta a basso contenuto di sodio
  • in caso di gravidanza o allattamento al seno
Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici