COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 8224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555

Oxitetraciclina

L’Oxitetraciclina è utilizzata nel trattamento di svariate infezioni batteriche che possono colpire polmoni, vie urinarie, occhi e pelle. È impiegata anche nel trattamento di alcune malattie sessualmente trasmissibili, del colera, della leptospirosi e di infezioni da parte di microrganismi trasmessi tramite il morso di zecche, acari e altri insetti.

 

Che cos’è l’Oxitetraciclina?

L’oxitetraciclina è un antibiotico che agisce inibendo la sintesi delle proteine nei batteri.

 

Come si assume l’ Oxitetraciclina?

L’oxitetraciclina viene in genere somministrata ogni 6 ore per via orale sotto forma di compresse da assumere lontano dai pasti (1 ora prima o 2 ore dopo) con un bicchiere d’acqua, possibilmente sempre agli stessi orari. Non deve essere assunta appena prima di andare a dormire.

 

Effetti collaterali dell’ Oxitetraciclina

Fra i possibili effetti avversi dell’oxitetraciclina sono inclusi:

  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • perdita dell’appetito
  • lingua gonfia
  • rash
  • difficoltà a deglutire
  • prurito
  • macchie rosse sulla pelle
  • aumento della sensibilità della pelle al sole
  • infiammazioni e ulcere all’esofago che causano dolore all’atto della deglutizione
  • mal di testa, a volte associato a problemi alla vista

È bene consultare subito un medico in caso di:

  • diarrea grave, persistente o con sangue, a volte associata a mal di testa o febbre
  • arrossamenti cutanei
  • forte dolore alla deglutizione
  • mal di testa grave o persistente, soprattutto se associato a problemi alla vista
  • gravi reazioni allergiche (rash, prurito o gonfiore, capogiri e problemi respiratori)

 

Avvertenze

L’oxiciclina non deve essere assunta insieme al latte, a farmaci contro l’indigestione o a medicinali a base di ferro o zinco.

Prima di iniziare la terapia è importante informare il medico:

  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti o a qualsiasi altro farmaco o alimento
  • degli altri medicinali, dei fitoterapici e degli integratori che si stanno assumendo, in particolare anticoagulanti, antiacidi, farmaci per il trattamento delle ulcere, diuretici, antidiarroici, quinapril e supplementi a base di calcio, ferro, alluminio, magnesio o zinco
  • nel caso in cui si soffra (o si abbia sofferto) di disturbi renali o epatici, miastenia gravis, lupus sistemico eritematoso e porfiria
  • in caso di gravidanza o allattamento al seno

 

È inoltre importante informare medici, chirurghi e dentisti dell’assunzione di oxitetraciclina.

 

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 800 medici