COME TI POSSIAMO AIUTARE?

centralino

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

PRENOTAZIONI PRIVATE

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online CLICCANDO QUI

INTERNATIONAL PATIENTS

+39 02 8224 7038

Working hours: Monday to Friday, 9 a.m. – 5 p.m. (Italian time)

cancer center
+39 02 8224 6280
Cardio Center
+39 02 8224 4330
centro obesità
+39 02 8224 6970
centro oculistico
+39 02 8224 2555
fertility center
+39 02 8224 4646
centro odontoiatrico
+39 02 8224 6868
Centro per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino
+39 02 8224 8282
Lab Centro Diagnostico Privato
+39 02 8224 8224
Ortho center
+39 02 8224 8225

Morsi di animale e morsi umani

I morsi più frequenti sono dovuti a cani e gatti; queste ferite non vanno mai sottovalutate, sia che gli animali siano domestici sia che siano randagi.

Il morso di un cane causa una lesione cutanea che può essere più o meno ampia o profonda, a seconda delle dinamiche dell'incidente e della tipologia di cane coinvolto.

Uno dei rischi connessi con il morso di un cane è quello di infezione, dovuta ai batteri presenti nella saliva dell'animale. Se il cane è domestico, è importante poi sapere se sia stato vaccinato contro la rabbia; se è randagio è molto probabile che non lo sia.

Il morso del gatto – sebbene doloroso - è generalmente più lieve e di rado necessita punti di sutura, i denti aguzzi di questi felini però penetrano facilmente l'epidermide e dunque possono trasmettere batteri che possono causare un'infezione.

In caso di morso umano, incidente che talvolta coinvolge i bambini nel corso di un litigio, la zona colpita appare arrossata e gonfia.

 

Cosa fare in caso di morsi di animale e morsi umani?

Che si tratti di morsi di cane o gatto la prima cosa da fare è lavare la ferita con acqua fresca corrente e procedere a disinfettarla.

Se si è stati morsi da un cane è consigliabile poi recarsi in pronto soccorso: il personale sanitario valuterà se occorre suturare la ferita o prescrivere una terapia antibiotica. Il paziente potrebbe anche essere sottoposto a vaccinazione antitetanica e a trattamento antirabbia.

Se si è morsi da un gatto e la zona colpita si gonfia, se fuoriesce pus o se si osserva –anche con il passare del tempo – un ingrossamento dei linfonodi regionali (collo, ascelle, inguine), è importante consultare un medico.

Se il morso è di tipo umano è comunque importante lavare la ferita e disinfettarla; è consigliabile consultare un medico se la lesione è profonda.

 

Cosa non fare in caso di morsi di animale e morsi umani?

È meglio non sottovalutare l'evento perché il rischio di infezioni è elevato.

 

 

Disclaimer: le informazioni contenute in quest'articolo non sostituiscono in alcun modo l'intervento o le indicazioni degli operatori di primo soccorso e forniscono solo semplici suggerimenti per tenere sotto controllo la situazione nell'attesa dei soccorsi.