COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

IBD Center
0282248282
Dipartimento di Gastroenterologia
02 8224 82224
Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Peonia

Che cos’è la peonia?

La peonia è una pianta appartenente al genere Paeonia, l’unico incluso nella famiglia delle Paeoniaceae. Le sue parti utilizzate a scopo medicinale sono la radice e, più raramente, i fiori e i semi.

 

A cosa serve la peonia?

Sembra che la peonia riesca a bloccare l’azione di molecole prodotte dall’organismo che possono scatenare crampi muscolari. Inoltre le viene attribuita la capacità di prevenire la coagulazione del sangue e di agire come antiossidante.
Questo rimedio naturale viene proposto contro i crampi muscolari, la gotta, l’artrosi, la febbre, le malattie delle vie respiratorie, la tosse, i dolori mestruali, la sindrome dell’ovaio policistico, la sindrome premestruale, l’epatite virale, la cirrosi epatica, i fastidi allo stomaco, l’aterosclerosi, gli spasmi, la pertosse, l’epilessia, i dolori di origine nervosa, l’emicrania e la sindrome da affaticamento cronico. Inoltre la peonia viene a volte utilizzata per stimolare le perdite mestruali e per indurre il vomito. Le prove scientifiche che dimostrano la sua efficacia e i suoi benefici non sono però sufficienti a certificare la validità di queste e di altre eventuali proposte d’uso. 

 

Avvertenze e possibili controindicazioni

Sembra che la peonia sia in grado di indurre un aborto stimolando le contrazioni uterine e il flusso mestruale; per questo la sua assunzione durante la gravidanza potrebbe essere controindicata. Inoltre non si hanno informazioni certe sulla sicurezza della sua assunzione durante l’allattamento. Per questi motivi è bene consultarsi preventivamente con il proprio medico e con il pediatra.
La peonia potrebbe poi essere controindicata nel caso in cui si soffra di disturbi emorragici, in quanto sembra in grado di rallentare la coagulazione del sangue; pertanto potrebbe essere necessario interromperne l’assunzione in previsione di interventi chirurgici e se si è in terapia con anticoagulanti o antiaggreganti. Un altro trattamento con cui potrebbe interferire è quello a base di fenitoina: infatti la peonia può ridurre le quantità di questo principio attivo circolanti nell’organismo, aumentando il rischio di convulsioni. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio ad un medico. Infine, l’assunzione di peonia può scatenare problemi di stomaco.

 

 

Disclaimer  

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici