COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Olio di semi di lino

Che cos’è l’olio di semi di lino?

L'olio di semi di lino è un prodotto ottenuto dai semi della pianta di Linum usitatissimum, specie appartenente alla famiglia delle Linaceae.

A cosa serve l’olio di semi di lino?

L'olio di semi di lino è una fonte di acidi grassi polinsaturi considerati alleati della salute. In particolare, l'acido alfa-linolenico è stato associato a proprietà antinfiammatorie.

La sua assunzione è proposta in caso di artrite reumatoide, colesterolo alto e artrosi, ansia, ipertrofia prostatica benigna, infiammazioni vaginali, secchezza oculare, aterosclerosi, pressione alta, malattie cardiache, diabete e sindrome da deficit di attenzione-iperattività. Alcune persone lo assumono come lassativo, per perdere peso e per ridurre il rischio di cancro. Infine, l'olio di semi di lino viene applicato sulla pelle come emolliente e per alleviare le irritazioni.

Al momento, però, nessuno di questi usi è certificato dalla scienza, e l’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare) non ha approvato i claim proposti secondo cui l'olio di semi di lino aiuterebbe a stabilizzare l'umore, a promuovere la salute cardiaca e a mantenere la funzione di barriera della pelle.

Avvertenze e possibili controindicazioni

L’assunzione di olio di semi di lino potrebbe interferire con l'azione dei farmaci che rallentano la coagulazione del sangue (anticoagulanti e antiaggreganti); l'olio di semi di lino potrebbe infatti ridurre ulteriormente la coagulazione, aumentando il rischio di lividi ed emorragie. Per questo stesso motivo la sua assunzione può essere controindicata in caso di disturbi emorragici e di interventi chirurgici programmati. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

L'uso a breve termine di olio di semi di lino in quantità adeguate è considerato sicuro. Superare i 30 grammi al giorno potrebbe però causare problemi intestinali, come la diarrea. Inoltre non ci sono certezze della sicurezza della sua assunzione durante la gravidanza e l'allattamento, e gli esperti non sono ancora riusciti a chiarire i rischi di sviluppare un cancro alla prostata a causa della presenza, al suo interno, di acido alfa-linolenico. Infine, è bene ricordare che l'olio di semi di lino è stato associato a reazioni allergiche.

 

 

Disclaimer 

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

 

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici