COME TI POSSIAMO AIUTARE?

Centralino
+39 02 8224 1

Se hai bisogno di maggiori informazioni contattaci telefonicamente

Prenotazioni Private
+39 02 8224 8224

Prenota una visita in privato o con assicurazione telefonicamente, oppure direttamente online

Centri

Ortho Center
02 8224 8225
Cancer Center
02 8224 6280
Fertility Center
02 8224 4646
Centro Odontoiatrico
0282246868
Neuro Center
02 8224 8201
Cardio Center
02 8224 4330
Centro Obesità
02 8224 6970
Centro Oculistico
02 8224 2555
Centro Diagnostico Privato
02 8224 2100

Olio di pesce

Che cos’è l’olio di pesce?

L'olio di pesce è un prodotto ottenuto da pesci particolarmente ricchi in grassi considerati alleati della salute: gli omega 3.

A cosa serve l’olio di pesce?

I benefici attribuiti all'olio di pesce dipendono al su contenuto in grassi omega 3 dalle proprietà antinfiammatorie, antidolorifiche e anticoagulanti. In particolare, gli integratori a base di olio di pesce vengono proposti per ridurre i livelli di trigliceridi nel sangue, il rischio di malattie cardiovascolari e la perdita di peso associata alle terapie antitumorali e prevenire l'ipertensione e i danni renali associati ai trattamenti con ciclosporina. Inoltre vengono proposti nel trattamento di svariati problemi di salute, dall'osteoporosi alla dismenorrea, passando per problemi di natura psichiatrica e la cirrosi epatica.

Le prove scientifiche della validità di queste proposte non sembrano però sufficienti a certificare l'efficacia dell'assunzione dell'olio di pesce. La Food and Drug Administration statunitense ne ha approvato l'uso per ridurre i trigliceridi, mentre l’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare) non ha approvato i claim secondo cui potrebbe essere utile contro l'osteoporosi, problemi articolari, per controllare i livelli di lipidi nel sangue, per favorire la buona salute del cuore, del sistema immunitario e della pelle, per ridurre il numero di vampate e come anticoagulante.

Avvertenze e possibili controindicazioni

L’effetto dell'olio di pesce potrebbe sommarsi a quello degli antipertensivi, degli anticoagulanti e degli aggreganti; l'assunzione di orlistat potrebbe invece ridurre l'assorbimento dell'olio di pesce. Inoltre è stato sollevato il dubbio che quest'ultimo possa essere controindicato in presenza di depressione, disturbo bipolare, malattie epatiche, diabete, condizioni che riducono le risposte immunitarie o un defibrillatore impiantabile. Infine, è stato ipotizzato che l'olio di pesce potrebbe aumentare il rischio di cancro in chi soffre di poliposi adenomatosa familiare.

Negli altri casi (inclusi gravidanza e allattamento) l'olio di pesce è considerato sicuro purché sia assunto in dosi non eccessive, mentre assumerne più di 3 grammi al giorno potrebbe ostacolare la coagulazione del sangue e aumentare il rischio di emorragie.

 

 

Disclaimer 

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il   parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai   consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

 

Prenota una visita
I numeri di Humanitas
  • 2.3 milioni visite
  • +56.000 pazienti PS
  • +3.000 dipendenti
  • 45.000 pazienti ricoverati
  • 780 medici